Bio-On: nominato l'amministratore giudiziario

L'azienda di bio plastica nelle scorse settimane è finita nel mirino delle Fiamme Gialle

Dopo il terremoto che ha scosso la Bio-On, arriva il nuovo commissario mentre Marco Astorri è di nuovo libero. E' stato infatti nominato l'amministratore giudiziario,  Luca Mandrioli, che ora dovrà stabilire il futuro dell'azienda, al centro di una vera e propria bufera giudiziaria dopo essere finita nel mirino delle Fiamme Gialle.

Pesanti infatti, le accuse mosse dalla Guardia di Fiananza, per false comunicazioni sociali e manipolazione di mercato.  Ieri, il gip del Tribunale di Bologna Alberto Ziroldi ha revocato la misura degli arresti domiciliari nei confronti del fondatore ed ex presidente di Bio-on, sostituendola con una misura interdittiva. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stata così accolta la richiesta formulata lunedì scorso dagli avvocati Filippo Sgubbi e Tommaso Guerini che chiedevano l'allentamento della misura restrittiva per Astorri, indagato assieme all'altro fondatore di Bio-on , Guido Cicognani, ai consiglieri, all'intero collegio sindacale e al revisore di EY. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

Torna su
BolognaToday è in caricamento