Blocco diesel Euro 4, vertice-fiume in corso in Regione

Da diverse ore i sindaci e viale Aldo Moro stanno cercando la quadra sullo stop ai mezzi rifiutato già da tre municipi

Dura ormai da diverse ore il vertice in Regione Emilia-Romagna tra il governatore Stefano Bonaccini e i 30 Comuni coinvolti nel blocco dei diesel euro 4, previsto dal piano regionale dell'aria. Entrati questa mattina intorno alle 10 nella sede di viale Aldo Moro, gli amministratori comunali e regionali sono ancora faccia a faccia sull'ipotesi di modificare il provvedimento antismog introdotto dall'1 ottobre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Blocco diesel euro 4, anche San Lazzaro verso la deroga allo stop

"La discussione è ancora aperta", riferiscono dalla riunione. Sul piatto da stamattina ci sono tutte le ipotesi circolate in questi giorni, dall'ampliamento delle deroghe fino al ritiro vero e proprio della misura. Si tratta di un tema cruciale, anche dal punto di vista politica, si sottolinea ai piani alti di viale Aldo Moro, e quindi serve "ogni approfondimento possibile". In sostanza, va "trovata la quadra fra tante posizioni" e al momento non pare una cosa facile. (San/ Dire) 

Blocco diesel Euro 4, il governatore Bonaccini convoca i sindaci in Regione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

  • No malattia lavoratori di Medicina, il sindaco: "Poca attenzione del Governo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento