Come è cambiata Bologna? Un racconto e 100 grafici interattivi per capirlo

Le più importanti trasformazioni demografiche, economiche, sociali e ambientali della nostra città. Da oggi è possibile monitorarle attraverso il nuovo servizio offerto dal Comune: facile consultazione, anche tramite tablet o smartphone

home page sito 'Noibologna' - Iperbole

Bologna ha cambiato pelle con il passare degli anni. Lo raccontano i dati statistici. Le più importanti trasformazioni demografiche, economiche, sociali e ambientali della nostra città, da oggi sono monitorabili in maniera semplice attraverso il nuovo servizio offerto dal Comune. Si tratta del nuovo sito "noibologna - 100 grafici per raccontare la città" che mediante una facile consultazione, anche tramite tablet o smartphone, e grazie a grafici interattivi offre riporta i cambiamenti della nostra città.

Ecco, ad esempio, un'anticipazione delle notizie che si possono trovare, relative alle trasformazioni degli ultimi decenni:
. A fine 2013 Bologna aveva poco più di 384mila abitanti (saliti a 386mila nel 2014), all'incirca la stessa popolazione che aveva nel 1956: allora però nascevano più di 4mila bambini ogni anno, oggi poco più di 3mila, ma il dato è in crescita.
· Le persone decedute furono poco più di 4.000 nel 1956 e quasi 4.600 nel 2013, ma la vita media dal 1979-81 al 2009-11 è cresciuta di 7,3 anni per le donne e di 8,6 anni per gli uomini.
· Nel 1956 18.700 persone hanno spostato la propria residenza in città e oltre 5.300 se ne sono andati. Nel 2013 il movimento è molto aumentato: 20.600 i nuovi cittadini in arrivo da altri comuni o dall'estero e 15.600 i bolognesi in uscita dalla città.
· Nel 1986 risiedevano in città quasi 2.300 stranieri; nel 2013 sono diventati oltre 56mila, circa il 15% della popolazione.

· Sul finire degli anni '50 si celebravano a Bologna circa 2.700 matrimoni l'anno (1956); nel 2013 sono stati 922. Le spose di oggi hanno 10 anni esatti in più delle spose del 1986; gli sposi ancora un po' di più.

· Nell'anno accademico 1967/68 l'Università di Bologna contava 25mila iscritti: nel 2012/13 erano quasi 82mila, dopo aver superato anche la soglia dei 100mila.

· Nel 1963 l'inflazione media annua era pari all' 8,3%: nel 2013 lo stesso indice toccava l'1,1%, ulteriormente sceso nel 2014. In mezzo ci sono state anche variazioni in doppia cifra fra il 1974 e il 1983.

· Nel 1983 l'aeroporto di Bologna ha totalizzato 568mila passeggeri; trent'anni dopo hanno superato i 6milioni, saliti a oltre 6 milioni e mezzo nel 2014.

· Nel 1991 più di 39 milioni di veicoli sono transitati dai caselli autostradali della nostra provincia; nel 2013 sono diventati oltre 63milioni.

· Nel 1990 le presenze turistiche straniere in città furono oltre 325mila; nel 2013 più di un milione.

· Nel 2013 la temperatura media massima estiva è stata di 1,8 gradi superiore a quella misurata nel trentennio 1961-1990, quella dell'inverno 2013-2014 superiore di 4 gradi.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento