Bologna-Norimberga, tafferugli tra ultras nel dopopartita: ferito un tifoso rossoblu

Approcciato in un bar di Bressanone un gruppo di ultras rossoblu è stato ingaggiato da un nutrito contingente di omologhi tedeschi

Immagine: BolognaFC

Tafferugli e un ferito nel dopopartita di ieri pomeriggio a Bressanone (Brixen), cittadina del bolzanese in Alto Adige e teatro ieri pomeriggio dell'amichevole tra Bologna e Norimberga. Le provocazioni sono incominciate già nel fine partita, dopo il match vinto 1-0 con un gol di Palacio. 

Gli ultras tedeschi, più numerosi numericamente, non avrebbero gradito i cori e gli sfottò dei loro omologhi rossoblu, e si sarebbero diretti verso un bar del centro dove i bolognesi si erano fermati.

Sono poi scoppiati i tafferugli, sedati dopo una manciata di minuti dall'arrivo in forze del reparti mobili della Polizia. Il bilancio è di un tifoso del Bologna ferito alla testa da una bottigliata, ne avrà per sette giorni. Ferite più superficiali per altri ultras, rientrati in serata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

Torna su
BolognaToday è in caricamento