Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Come si vive a Bologna e provincia? Ecco il sondaggio di Città Metropolitana e Comune

Il campione è di 3mila persone. Criticità: mancanza di parcheggi e traffico. Crescono preoccupazioni su giovani, lavoro e futuro

 

Cosa pensano i cittadini metropolitani della qualità della vita e dei servizi? A questa domanda risponde l'indagine di Città Metropolitana e Comune di Bologna, un sondaggio annuale per monitorare il gradimento dei cittadini verso i principali servizi e il loro giudizio su qualità della vita e criticità del nostro territorio.

Problemi, tenore di vita, situazione economica e benessere generale: lo studio regala una fotografia dettagliata della popolazione metropolitana che, in generale, dà un giudizio più che positivo alla propria città: l'80% ha risposto infatti dando un punteggio compreso tra 7 e 10.

Il Campione

Quest’anno il campione è di 3mila persone, 800 in più del 2018. "Per avere un metro di paragone - dicono dagli uffici di Statistica - si consideri che i sondaggi politici che ogni settimana vengono proposti dai principali media nazionali si riferiscono, il più delle volte, a campioni di 1.000/2.000 cittadini su tutto il territorio nazionale. Si tratta dunque di un prodotto molto affidabile dal punto di vista statistico". Le persone intervistate sono suddivise in modo proporzionale per genere, classe di età e zone (Bologna, Cintura, Pianura e Collina-Montagna).

Problemi

Lavoro e disoccupazione, futuro dei giovani, ambiente e clima, criminalità e sicurezza (in netto calo rispetto al 2018): sono questi i principali problemi della realtà di oggi per i cittadini metropolitani. C'è una crescita, rispetto allo scorso anno, delle tematiche legate alle preoccupazioni economiche, alle inquietudini e alle emergenze sociali del mondo (fra cui spiccano clima e ambiente) mentre l'immigrazione preoccupa  poco i cittadini intervistati. "L'agenda di Salvini è stata ribaltata - commenta il sindaco Virginio Merola - i cittadini metropolitani hanno a cuore giovani e lavoro, sono consapevoli della situazione e apprezzano la nostra città".

Servizi

Si registra una crescita generalizzata della soddisfazione dei servizi legati alla mobilità seppur con priorità diverse tra capoluogo e resto del territorio. A Bologna è ancora alto il gradimento per trasporto pubblico (il 73,5% ha dato un voto da 7 e 10 con un +2,2% sul 2018) e ciclabili (55,3%, +7,1%) mentre per parcheggi e traffico prevalgono le critiche. Nel resto del territorio ci sono valutazioni mediamente positive per tutti gli aspetti ma vanno meglio parcheggi e traffico (entrambi oltre il 60% di voti alti) mentre vengono visti più carenti manutenzione e ciclabili (pur con un +7,8%).

Per quel che riguarda gli altri servizi nel capoluogo guidano la classifica di gradimento: Biblioteche, Musei, Offerta culturale, Impianti sportivi e Servizi scolastici mentre nel resto del territorio i 5 servizi più apprezzati sono: URP/Anagrafe, Servizi infanzia, Servizi scolastici, Impianti sportivi e Servizi sanitari .

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento