Bolognese nei guai a Bellaria: nella casa dei suoceri teneva un arsenale

Arrestato un 31enne dopo la scoperta di ciò che teneva in garage, avvenuta per caso per merito dell'ex suocera. Il bolognese, si era trasferito in Romagna con la moglie

L'arsenale del bolognese

E' stato arrestato dai Carabinieri di Bellaria un bolognese di 31 anni che teneva in casa un vero e proprio arsenale composto da due fucili a canne mozze, uno a canna lunga, una pistola scacciacani modificata, il relativo munizionamento e dei coltellacci. Le manette sono scattate giovedì. 

Il ragazzo si era trasferito da Bologna a Bellaria insieme alla moglie, che è romagnola, dalla quale però si era poi separato pur continuando a vivere nell'abitazione di proprietà dei suoceri. E' stata proprio la ex sucocera che a scoprire nel garage tutte quelle armi e, spaventata, è corsa subito dai militari dell'Arma.

I Carabinieri si sono quindi appostati sotto casa del giovane e, al suo rientro, lo hanno fermato. Nella sua auto sono state scoperte alcune cartucce e una perquisizione nell'appartamento ha permesso di scoprire il resto. In un primo momento il 31enne ha tentato di giustificare il possesso delle armi ma, visto i suoi precedenti specifici, è stato arrestato per detenzione illegale.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto a fuoco, morta giovane donna e Porrettana chiusa al traffico per ora

  • Il centro di Bologna diventa il set di "Diabolik": cambia la viabilità

  • Indagine sugli adolescenti bolognesi: l'80% ama la città, ma emergono aspetti 'preoccupanti'

  • I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Maxi furto al bar: si finge acquirente e ruba 200mila euro di diamanti

  • Nike chiude la sede di Casalecchio: per 30 dipendenti il trasferimento è l'unica via

Torna su
BolognaToday è in caricamento