Bolognese nei guai a Bellaria: nella casa dei suoceri teneva un arsenale

Arrestato un 31enne dopo la scoperta di ciò che teneva in garage, avvenuta per caso per merito dell'ex suocera. Il bolognese, si era trasferito in Romagna con la moglie

L'arsenale del bolognese

E' stato arrestato dai Carabinieri di Bellaria un bolognese di 31 anni che teneva in casa un vero e proprio arsenale composto da due fucili a canne mozze, uno a canna lunga, una pistola scacciacani modificata, il relativo munizionamento e dei coltellacci. Le manette sono scattate giovedì. 

Il ragazzo si era trasferito da Bologna a Bellaria insieme alla moglie, che è romagnola, dalla quale però si era poi separato pur continuando a vivere nell'abitazione di proprietà dei suoceri. E' stata proprio la ex sucocera che a scoprire nel garage tutte quelle armi e, spaventata, è corsa subito dai militari dell'Arma.

I Carabinieri si sono quindi appostati sotto casa del giovane e, al suo rientro, lo hanno fermato. Nella sua auto sono state scoperte alcune cartucce e una perquisizione nell'appartamento ha permesso di scoprire il resto. In un primo momento il 31enne ha tentato di giustificare il possesso delle armi ma, visto i suoi precedenti specifici, è stato arrestato per detenzione illegale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Esce di strada, l'auto finisce nel canale: c'è un morto

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

Torna su
BolognaToday è in caricamento