Bolognina: la PL sequestra un migliaio di alimenti e cosmetici

Un frigorifero spento ha attirato l’attenzione degli agenti

Il reparto Navile della Polizia Locale di Bologna ha sequestrato più di 900 confezioni in un negozio di vicinato della Bolognina, il cui titolare, un 37enne residente in città e originario del Bangladesh, è stato denunciato penalmente e ha rimediato 4.000 euro di sanzione.

Gli agenti della Polizia Locale impegnati in un controllo a tutela dei consumatori sono entrati nel negozio lunedì scorso e hanno notato sugli scaffali prodotti privi delle obbligatorie indicazioni in lingua italiana e i termini minimi di conservazione riportati in modo errato, in pratica rrodotti alimentari e non alimentari (in larga parte cosmetici), cibi mal conservati e confezioni riportanti etichette non conformi:

Un frigorifero spento ha attirato ulteriormente l’attenzione: all’interno burro, yogurt, formaggi e salumi, ovviamente mal conservati. Dentro ad altri due freezer, in funzione, c’erano confezioni di carne e pesce aperte, anche in questo caso mal conservate e nocive per la salute di chi dovesse consumarle. Gli agenti hanno proceduto al sequestro, in parte penale e in parte amministrativo: in tutto più di 900 confezioni, per la maggior parte di alimenti, tra cui 138 chili di carne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Lutto in città, se ne va la mitica 'Agnese delle cocomere'

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

Torna su
BolognaToday è in caricamento