Bullismo e Cyberbullismo: uno sportello al Sant'Orsola per i preadolescenti

Firmato un accordo tra la Polizia di Stato e il Policlinico per contrastare violenze e abusi sul web

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Un ragazzino su due fra gli 11 e i 13 anni è vittima di bullismo e cyberbullismo. Così, per prevenire e soprattutto per informare i giovani, la Polizia di Stato e il Policlinico Sant'Orsola-Malpighi hanno siglato un accordo.

Il progetto prevede l’attivazione di un punto d’ascolto presso il pronto soccorso pediatrico del Sant'Orsola, dove saranno presenti operatori sanitari e poliziotti, per raccogliere le istanze, le esperienze, le perplessità e i disagi dei giovani utenti del web.

Per agevolare la ricezione delle richieste sarà predisposta una casella di posta elettronica dedicata e, nell’atrio del reparto, una buchetta postale nella quale inserire segnalazioni o richieste d’intervento.

Il progetto, sostenuto dal Questore di Bologna, offrirà la possibilità di avvalersi di un osservatorio privilegiato per recepire, nell’immediatezza, problematiche difficilmente rilevabili in altri contesti, favorendo così un’ampia diffusione della cultura della legalità tra i giovani.

Siglato il protocollo tra Geo Ceccaroli, Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per l’Emilia Romagna, Antonella Messori, Direttrice Generale del Policlinico S. Orsola, e il Questore di Bologna Gianfranco Bernabei.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    Ecco il nuovo Oz, l'eden park di San Lazzaro | VIDEO

  • Cronaca

    San Lazzaro: inaugurato il primo polo dell'infanzia gratis

  • Cronaca

    Racket pompe funebri: si agiva così| VIDEO

  • Cronaca

    Bolognina, parola ai residenti:'Sicurezza è la chiave per cambiare il quartiere'

Torna su
BolognaToday è in caricamento