Aumento bus: ‘Il servizio peggiora e il biglietto aumenta. Facessero più controlli’

Infuriati i cittadini dopo l’ulteriore rincaro dei biglietti. Indigna che a fronte dell'aumento Tper offra 'Bus sempre più sporchi, affollati e meno corse' e che non ci siano 'abbastanza controlli per bloccare i 'portoghesi'. Si incita a "fare come all'Estero"

Infuriati i cittadini dopo laumento del costo dei biglietti e deglia bbonamenti degli autobus cittadini: il ticket da 1.20 euro arriva ad 1.30 euro. L'abbonamento mensile impersonale passa da 36 a 38 €. E il Citypass (pacchetto 10 corse) arriva a 12 euro. L’aumento scatterà dal primo agosto.

PREZZI LIEVITATI IN TRE ANNI. Sono indignati tanti utenti dei trasporti per il rincaro, assai sensibile: basti pensare, infatti, che nel 2010 l’abbonamento mensile costava 24 euro. A distanza di tre anni – ovvero dal prossimo agosto – lo pagheremo 38 euro, vale a dire 14 euro in più. Il costo del biglietto è invece schizzato del 30%, nonostante la crisi.

SERVIZI SCADENTI. Ma cio’ che manda in escandescenza i bolognesi, più che il lievitare dei prezzi - è il servizio offerto da Tper – società che ha ora in mano la gestione del trasporto pubblico locale – a detta di molti: ‘sempre peggio’ e qualcuno  arrivano a rimpiangere  la vecchia gestione Atc ‘ora è peggio’.
Lamentano i passeggeri ‘autobus sporchi e strapieni nelle ore di punta’, 'spesso senza aria condizionata e finestrini che non si aprono. Diventano fornaci, l'area è da svenimento',  per non parlare dei ‘tagli delle corse per le vie cittadine. Alcuen zone sono servite scarsamente e la sera non passano più i bus’.

TROPPI 'PORTOGHESI'. I più si lamentano per il proliferare dei ‘portoghesi’: ‘O hanno tutti l’abbonamento – lamenta in più di uno – o il biglietto non lo fa nessuno. Si vede obliterare pochissimo sui bus’. E chi compra e paga i ticket o gli abbonamenti, si sente dunque preso in giro. Dal sistema. Che richiede aumenti continui agli onesti viaggiatori, mentre ‘non si fa nulla per bloccare e far pagare chi viaggia a sbafo.‘ Tante infatti le segnalazioni che ci sono giunte da lettori che lamentano: ‘Sui bus non si vede mai nessun controllore. Facessero più controlli’.

PROPOSTE DAI CITTADINI. Intanto oltre alle lamentele arrivano dagli utenti esasperati anche appelli per la provvedere alal situazione senza gravare ulteriormente le tasche: ‘Si faccia come all’estero, dove il biglietto lo si paga all’ingresso dei bus. Così nessuno puo’ fare il furbetto’. Oppure si chiede a gran voce: ‘Si punisca di più chi viaggia in maniera irregolare. Si aumentino le multe, invece dei biglietti.’ Perché così, infatti, si “puniscono solo gli onesti’, per chi non paga, nulla cambia. Che il biglietto costi un euro, un euro e venti o più.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

Torna su
BolognaToday è in caricamento