Più bus notturni e percosi in tempo reale: ok del Consiglio Comunale

Palazzo dì'Accursio chiede più investimenti nel 2020

Più investimenti per acquistare nuovi mezzi e per potenziare le linee, a partire dal varo di altre corse notturne. L'ordine del giorno, presentato dal dem Vinicio Zanetti, è stato approvato giovedì della settimana scorsa dal Consiglio comunale collegato al Documento unico di programmazione 2020-2022 di Palazzo D'Accursio.

A chiedere la creazione di un vero e proprio "Night bus" a Bologna è anche Emily Clancy di Coalizione civica, che nel suo odg (anche questo approvato dal Consiglio comunale) cita l'esempio di Padova. Ad oggi sotto le Due torri sono state sperimentate le corse notturne delle linee 14, 20 e 25 in aggiunta alle circolari 61 e 62. "Il servizio è stato apprezzato dell'utenza- scrive Clancy- ma non è ancora conosciuto dalla totalità della cittadinanza e non è idoneo a rispondere alla domanda". Per questo Coalizione civica propone di "rendere permanente il servizio notturno" e di "valutare l'avvio di nuove sperimentazioni".

A Tper viene chiesto infatti di fare, "a partire dal 2020 e per la durata della proroga in essere, investimenti e interventi di miglioramento del servizio, in sinergia con la rivisitazione del trasporto pubblico locale e il progetto tram". Nell'odg Zanetti si parla di "proseguire nel rinnovamento della flotta urbana, extraurbana, suburbana con mezzi a basso o nullo impatto ambientale e accessibili per passeggini, persone anziane e con disabilità", ma anche di "aumentare e migliorare la pulizia dei mezzi e la loro manutenzione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tper: 15 nuovi autobus a metano liquido per le linee extraurbane

Il Pd reclama poi un "potenziamento complessivo delle linee urbane, con particolare riferimento all'efficienza oraria nelle ore di punta" e migliorando i collegamenti "coi principali servizi di pubblica utilità istituzionali, sanitari e aggregativi dei quartieri". Il Consiglio comunale spinge poi Tper a installare "su tutti i mezzi telecamere e gps", oltre a mettere a disposizione su app servizi come una "mappa interattiva" delle linee, con orari e percorsi, i "passaggi dei mezzi in tempo reale", lo spazio per le segnalazioni degli utenti e la "possibilità di ricaricare gli abbonamenti". A proposito dei biglietti, l'odg Zanetti chiede infine di rendere "completamente semplice e accessibile l'acquisto di titoli di viaggio", dando anche la possibilità di pagare i ticket "anche tramite credito telefonico sull'app" e trasformando la card 'Mi muovo' in un "borsellino elettronico ricaricabile".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 4 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento