Colleziona armi in casa, i Carabinieri trovano un arsenale di 47 fucili

Accertamenti sulla regolarità per 37 'pezzi', mentre per 7 di loro si tratterebbe di detenzione illegale. Sigilli anche a 500 proiettili. Tutte le armi perfettamente funzionanti

Un arsenale di armi da caccia e da assalto, tutte perfettamente funzionanti e con relativo munizionamento. I Carabinieri di Calderara di Reno hanno denunciato in stato di libertà un uomo di 53 anni, per detenzione abusiva di armi.

In particolare, le verifiche effettuate al domicilio del soggetto hanno fatto trovare sette fucili -da caccia ma anche d'assalto e da precisione- non denunciati ed ereditati, secondo quanto ricostruito, dal padre defunto.

Assieme ai 'pezzi' anche 500 munizioni. Per altre tre armi non è stata fatta denuncia come da legge entro le 72 ore dal momento dell'acquisto. Il grosso dell'arsenale invece, altri 37 tra fucili da caccia e fucili mitragliatori, è stato ritirato in via cautelativa per accertamenti. Il valore delle armi si aggirerebbe intorno ai 20mila euro. In base ai termini di legge, un privato cittadino può detenere un massimo di sei armi nella propria abitazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

Torna su
BolognaToday è in caricamento