Calderara, impanti gasolio senza antincendio: sigilli e denunce

Le Fiamme Gialle sequestrano 25mila euro di combustibile stoccato senza le autorizzazioni di sicurezza. Controlli sulla fiscalità delle aziende

La Guardia di Finanza di Bologna ha sequestrato nei giorni scorsi cinque impianti di distribuzione di gasolio per camion privati.

Le cisterne sigillate, situate all’interno di aree in Calderara di Reno e Bologna e gestite da altrettante ditte di autotrasporti in provincia di Bologna, non avevano la certificazione prevenzione incendi ed al cui interno erano stoccati oltre 25.000 litri di gasolio.
In più, al momento dell’accesso, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria hanno rinvenuto vari serbatoi contenenti gasolio per autotrazione collegati a colonnine erogatrici posizionate, senza il rispetto delle norme in materia di sicurezza, in un’area frequentata dal personale dipendente ed utilizzata quale parcheggio per i mezzi aziendali.

I titolari delle tre aziende sono stati così denunciati per violazione delle norme in materia di sicurezza. Sono in corsi ulteriori accertamenti per verificare il corretto utilizzo delle agevolazioni di carattere fiscale riconosciute alle ditte di autotrasporto per l’impiego di gasolio per autotrazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: allagamenti e smottamenti, fiumi esondati e oltre 300 persone evacuate

  • I Mercatini di Natale a Bologna: il calendario 2019

  • Maltempo: massimi livelli di allerta a Budrio, Castel Maggiore e Malalbergo, salvata coppia

  • Maltempo Bologna, emesso il nuovo bollettino meteo: è ancora allerta, piogge fino a notte

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Dipendenti infedeli colpiscono Hera, furto da mezzo milione di euro sulle bollette

Torna su
BolognaToday è in caricamento