Caldo estremo fino a mercoledì, Ausl attiva rete a supporto degli anziani

Per i soggetti particolarmente fragili l'azienda sanitaria prevede telefonate settimanali, interventi a domicilio e attività ricreative

Prosegue, almeno fino a mercoledì 12 luglio, l’ondata di calore in corso, con temperature che potrebbero salire sino a 35 gradi centigradi: possibili i disagi per i cittadini residenti a Bologna e nei comuni limitrofi di Casalecchio di Reno, Castel Maggiore e San Lazzaro di Savena.

Per l'occasione, sono stati allertati i pronto soccorso, gli ospedali, le case di cura e le strutture di assistenza per gli anziani, i medici e i pediatri di famiglia, oltre che gli infermieri dell’assistenza domiciliare dell’area metropolitana. Per gli anziani particolarmente fragili, inoltre, l’Azienda Usl di Bologna promuove telefonate con frequenza settimanale, eventuali interventi di assistenza a domicilio, attività di socializzazione presso strutture ricreative.

Come di consueto valgono i consigli di sempre: idratarsi, evitare di uscire nelle ore più calde, mangiare frutta e fare molte docce. Numeri utili. Per informazioni sui rischi per la salute e sui comportamenti da adottare in caso di ondata di calore è attivo il numero verde gratuito 800 562 110, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17, il sabato dalle 8.30 alle 13. Ci si può rivolgere anche al numero verde del Servizio Sanitario Regionale 800 033 033, gratuito e attivo tutti i giorni feriali, dalle ore 8,30 alle ore 17,30, il sabato dalle ore 8,30 alle ore 13,30.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Castenaso: morto Dino, il re della pasticceria

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Il figlio di Vasco Rossi oggi dice "sì": matrimonio a Crespellano per Lorenzo Rossi Sturani

Torna su
BolognaToday è in caricamento