Giacomo Venturi, Zola Predosa pronta per l'addio: lutto cittadino e apertura camera ardente

Serrande abbassate e lutto cittadino: il feretro di Giacomo Venturi è arrivato a Zola Predosa e oggi la camera ardente sarà allestita nell'edificio del Municipio

Zola Predosa saluta per l'ultima volta Giacomo Venturi, prima dell'addio di domani al palazzo della Provincia: lutto cittadino, serrande dei negozi abbassate e già in tanti dal primo mattino alla camera ardente allestita nell'edificio del Comune.
Fra i primi ad arrivare Beatrice Draghetti, il sindaco Stefano Fiorini e Stefano Caliandro, presidente dell'Assemblea Provinciale, oltre naturalmente ai familiari e alla compagna.
Domani i funerali alla chiesa di San Bartolomeo a Bologna. Fra i politici al picchetto d'onore De Maria e Bonaccini, intorno alle 10 l'arrivo di Walter Veltroni.

L'affetto dei concittadini per Venturi è palpabile. Grande commozione nell'aria e parole di stima per colui che in tanti ricordano come 'un uomo semplice, politico presente e vicino alla gente'. (GUARDA IL VIDEO)

L'INCIDENTE E IL COMA. Venturi, vicepresidente della Provincia di Bologna, era rimasto vittima di un incidente a Zola Predosa, paese dove viveva e del quale era stato anche sindaco. Le condizioni del Vice Presidente si sono erano aggravate dal 1° ottobre. E' quanto riferivano i sanitari dell'Ospedale Maggiore, dove era ricoverato in coma dal 14 settembre, giorno dell'incidente. Venturi muore così a soli 46 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

Torna su
BolognaToday è in caricamento