← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Cantiere Crealis, spostata la fermata bus di via Albertoni: 'In Comune nemici del commercio?'

Redazione

Via Pietro Albertoni · San Vitale

"Secondo voi è normale che dopo 5 mesi di lavori stradali per il Crealis, con tutti i disagi che ha portato a livello economico, venga spostata la fermata storica Albertoni (senza preavviso per i negozianti) dal civico 82 ( dove vedete i negozi) al civico 96?".

A segnalarlo una cittadina che aggiunge: "Forse in comune ci sono i nemici del commercio e del benessere dei cittadini. Noi tutti non riusciamo a capire... Aiutateci voi... Sono tutti inc.....ti neri ma nessuno ci prende in considerazione... In più molte persone reputano pericolosa la nuova fermata perché quasi corrispondente a quella nel senso opposto e nelle ore di maggior caos con l'uscita dalle scuole di via Albertoni potrebbe essere di intralcio all'uscita delle ambulanze dal pronto soccorso di via Albertoni... Comunque, ripeto,dopo 5 mesi di disagi, ci si aspetta qualcosa di migliore non questa schifezza che oltre a peggiorare la situazione di chi si muove in autobus mette in seria difficoltà i negozi.(da precisare che in prossimità del lato della strada della nuova fermata non ci sono negozi)".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Avatar anonimo di rosaria
    rosaria

    Ma avete visto in quale punto hanno messo la nuova fermata albertoni un punto molto pericoloso

  • Avatar anonimo di noemi cremonini
    noemi cremonini

    Anche io ho firmato la petizione presso il carrefour express di via mazzini facciamolo tutti facciamo vedere al comune che non molliamo !!!

  • Segnalo che presso il Carrefour di Via Mazzini 82/E è in corso una raccolta firme per chiedere a Comune e Tper di ripristinare la fermata. Non ha veramente senso questa soppressione.

  • Il comune si sta davvero impegnando su tutti i fronti per creare situazioni di disagio ai commercianti ed ai cittadini! Sembra che la sua missione sia rendere la vita impossibile agli italiani rimasti in città!

  • Concordo anch'io con le proteste: una settimana di prova dopo la riapertura non è stata il massimo della comodità: il marciapiede è stretto (è l'unica fermata di via Mazzini-via Emilia che non è stata allargata) e si sta in riga per lasciare il passaggio dei pedoni, e senza più il riparo offerto dai balconi della precedente fermata. Una vera disdetta! Probabilmente l'unico motivo dello spostamento è dovuto alla necessità di riequilibrare le distanze fra la fermata dell'angolo con via Pelagi e quella della porta, ma tutto questo perchè anni fa è stata soppressa la fermata davanti alla chiesa ....

  • Ecco, ora hanno tolto anche il palo, fermata definitivamente soppressa. Se c'è una cosa senza senso logico è questa. Grazie Tper, grazie comune.

  • Avatar anonimo di simona
    simona

    Sindaco non dorma e faccia qualcosa rivogliamo la fermarta al civico 82

  • Avatar anonimo di Eraldo Tubertini
    Eraldo Tubertini

    evidentemente, l'incaricato che ha dato questa disposizione, lo ha fatto, guardando la mappa sul pc, se avesse fatto un sopralluogo sul posto, avrebbe visto che quella non era la soluzione più idonea ed avrebbe provveduto diversamente, quello che manca è la verifica di certi provvedimenti, prima di metterli in pratica, in pratica, mancanza del senso del Dovere, prima di tutto.

  • Davvero allucinante. Dopo esattamente cinque mesi di enormi disagi Via Mazzini è stata riaperto agli autobus. La sorpresa, però, è stato scoprire che la fermata Albertoni da sempre davanti al civico 82, direzione Porta Mazzini, pur essendo ancora presente il palo, è stata “temporaneamente” soppressa e spostata 100 metri prima. Francamente non se ne capisce la motivazione in quanto il marciapiede davanti al civico 82 è molto largo, mentre dove è adesso è strettissimo. Inoltre al civico 82 si è al riparo dalle intemperie grazie alla tettoia del palazzo, mentre adesso si deve aspettare l’autobus sotto la pioggia. Oltre tutto, dove è stata spostata adesso la fermata la strada è anche più stretta perché proprio dall'altra parte c’è la fermata dei bus direzione Emilia Levante e i marciapiedi sono stati allargati. Insomma, proprio non si capisce questa scelta di spostare una fermata che era lì da 50 anni. Ridateci la fermata al civico 82!

Segnalazioni popolari

Torna su
BolognaToday è in caricamento