Carabinieri 'a caccia' di ricercati: quattro in arresto

Operazione di controllo del territorio tesa alla cattura di ricercati messa in atto dai militari dell'Arma

Foto archivio

Un'operazione di controllo del territorio tesa alla cattura di ricercati quella messa in atto negli ultimi due giorni dai Carabinieri che hanno accompagnato alla Dozza quattro pregiudicati. 

In Piazza VIII agosto è stato identificato e ammanettato I.M., cittadino pakistano di 26 anni, con precedenti per spaccio. Tre arresti alle spalle e un divieto di dimora che si è trasformato in ordine di carcerazione. 

In Piazza Verdi sono stati rintracciati due cittadini algerini, di 59 e 38 anni: il primo, era stato arrestato quattro volte per furti e spaccio. Dovrà scontare 2 anni, 9 mesi e 20 giorni per cumulo pene. Anche per il 38enne si sono aperti i cancelli della Dozza: già arrestato per furti commessi in strada, a febbraio e settembre, dovrà scontare 5 mesi per quest'ultimo episodio. 

Un 46enne bolognese invece è stato rintracciato a Corticella: condannato per furti in abitazione, borseggio e prelievi fraudolenti, a Faenza e Imola, sconterà 1 anno e 8 mesi per cumulo pene. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus : l'Università di Bologna sospende lezioni, esami e lauree

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, 7 nuovi casi: "Tutti riconducibili al focolaio lombardo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento