Aggressione in carcere: detenuto ferisce due agenti alla testa

Nove in tutto i poliziotti in ospedale. Fp-Cgil: "Servono sezioni precise"

Due agenti con un trauma cranico e altri sette refertati all'ospedale. E' il bilancio di una aggressione occorsa questa mattina al carcere della Dozza di Bologna. Protagonista dell'aggressione un detenuto, che non sarebbe nuovo a questo genere di gesti.

Secondo quanto si apprende l'uomo, ricoverato nel reparto infermeria, ha aggredito un agente alle spalle, all'uscita del locale delle docce. Sono poi sopraggiunti altri poliziotti e nel parapiglia che si è creato, anche un altro membro della Penitenziaria sarebbe stato ferito alla testa.

"La funzione pubblica Cgil chiede l'istituzione di sezioni precise come previsto dall'ex art.32 del regolamento di esecuzione dell'ordinamento penitenziario" si precisa dal sindacato Fp-Cgil. "Riteniamo -si legge in una nota- che non sia più rinviabile una repentina inversione di rotta e presa di coscienza del problema da parte dell'amministrazione penitenziaria". Sotto accusa è appunto il reparto al primo piano, oggetto già in passato di altre aggressioni da parte di detenuti nei contronti di agenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

Torna su
BolognaToday è in caricamento