Mercato immobiliare, è il centro a trainare la domanda di vendita e affitto

La richiesta è particolarmente elevata nel caso degli affitti: una ricerca ogni 3 si orientata sul centro storico. Chi acquista cerca appartamenti tra gli 80 e 100 mq, tagli più piccoli per chi affitta

I bolognesi cercano casa in centro: trilocali per chi acquista, tagli generalmente più piccoli per chi affitta, purchè non troppo distanti da piazza Maggiore. E' la fotografia del mercato bolognese di idealista.it - il portale immobiliare - che ha analizzato le ricerche effettuate dagli utenti nel corso del mese di marzo (85.845 per la vendita, 62.977 per l’affitto).

Se l’orientamento di acquirenti e locatari è piuttosto uniforme circa la scelta della zona - entrambi prediligono il centro cittadino, con un picco di gradimento che sfiora il 33% nel caso dell’affitto - diverse sono le richieste riguardo alle tipologie.

Chi cerca casa per acquistarla predilige immobili di metraura compresa tra 80-100 m2, con 3 o più stanze, per una spesa che si aggira intorno ai 200mila euro (a Bologna i 2/3 delle richieste non superano i 280mila euro).
Le richieste dei locatari si concentrano invece sui tagli piccoli – da 40 a 60 m2 –, per un range di prezzo che parte dai 450 euro, fino a un tetto massimo di 750 euro. 

Tornando alla graduatoria delle zone più ambite dagli acquirenti bolognesi, oltre al centro (28,1% delle ricerche a Bologna) spiccano per interesse Costa-Saragozza (10%) e Massarenti-Mazzini (8%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chi opta per l’affitto punta ancora più deciso sul centro storico (32,8%), mentre le  alternative sono costa-saragozza (9,6%) e Navile-Bolognina (6,3%), particolarmente attrattiva per chi cerca soluzioni indipendenti o, più in generale, tagli grandi.
    
A Bologna l'offerta di immobili su idealista è composta da 3.358 immobili (2.460 in vendita e 898 in affitto), il 17% di privati, l’83% di agenzie
più della metà degli immobili in vendita in città sono composti da 3 o 4 stanze; i monolocali, i bilocali e i trilocali insieme formano circa ¼ dell’offerta cittadina; una percentuale non residuale (il 19% circa) è costituita da tagli grandi, case di oltre i 140 m2.
Il nucleo più numeroso di immobili (375) è compreso nel range tra 120 e 150mila euro.
Nella fascia bassa di prezzo è raggruppato 39% degli immobili attualmente in vendita a bologna con un prezzo al di sotto dei 180mila euro. la fascia intermedia, cha va dai 180 ai 300mila euro, costituisce circa 31,5% dell’offerta, un’offerta che si assottiglia nella fascia medio-alta (16,8%) per scendere al 12,7% in quella sopra i 500mila euro.

Per l’affitto prevale l'offerta di quadrilicali (29,1%) sui trilocali (22,7) e gli appartamenti di grande metratura, con quattro stanze (19,8%). riguardo ai canoni, le richieste più frequenti dei proprietari oscillano tra i 450-600 euro (30,5% dei casi) e i 600 e i 750 euro (28,2%).
Dopo la lieve flessione dello 0,6% nell’ultimo trimeste, il mattone bolognese sembra avviato verso la stabilizzazione dei prezzi, che hanno toccato una media di 2.712 euro/m2.  i canoni d’affitto nel capoluogo romagnolo sono scesi del 3% nel corso della seconda parte del 2013, attestandosi a 9,5 euro/m2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 29 marzo: contagi +736, altri 99 morti

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento