Castiglione Dei Pepoli, furto gasolio nei cantieri “variante di valico”

Trafugati diversi litri di carburante dai veicoli di alcune ditte che operavano sul luogo dei lavori. Dietro i numerosi furti ci sarebbe un anziano sessantenne, dipendente di una delle aziende lese

Scoperti i responsabili dei numerosi furti che si sono verificati il mese scorso nei cantieri della “variante di valico”, a danno di alcune ditte, alle quali erano stati sottratti numerosi litri di carburante dai veicoli che si trovavano sul posto dei lavori. Le indagini hanno raggiunto un primo risultato nella giornata del 14 aprile 2011, quando i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione presso il domicilio di un operaio 60enne di origini ucraine, incensurato, dipendente di una delle ditte coinvolte nei furti, sul quale si era incentrata l’attenzione degli investigatori. La perquisizione è terminata con il rinvenimento e sequestro di diverse taniche contenenti svariati litri di carburante. Ora l’uomo, che ha negato ogni addebito, ma che non ha saputo comunque giustificare la provenienza del carburante sequestrato, dovrà rispondere del reato di ricettazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento