Lite in famiglia a Corticella: picchia la moglie, lei prende il coltello

Due versioni contrastanti, ma per entrambi un ricovero in ospedale e una denuncia

La Polizia è stata chiamata ieri sera dal personale del 118 che aveva soccorso un uomo con un taglio al polso in zona Corticella.

Gli agenti giunti sul posto alle 22, hanno identificato il ferito, un cittadino rumeno di 45 anni: ha raccontato che al culmine di una lite, la moglie lo avrebbe tagliato con un coltello da cucina. Entrati nell'appartamento, hanno trovato la donna, una cittadina moldava di 51 anni, riversa a terra in camera da letto che lamentava un forte dolore al collo.

La versione della moglie è stata però diversa: il marito l'avrebbe minacciata di morte, poi l'avrebbe picchiata e infine, per difendersi, lei aveva preso il coltello, tagliandolo. Entrambi sono stati trasportati all'ospedale Maggiore in codice 1: l'uomo è stato dimesso con una prognosi di 12 giorni, la donna è ancora ricoverata. 

Per il marito, con un precedente per minacce gravi a un ex inquilino, una denuncia per lesioni e minacce gravi, per la moglie una denuncia per lesioni aggravate. La donna aveva alle spalle una condanna a sei mesi per immigrazione clandestina e una denuncia per interruzione di pubblico servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Maltempo: allagamenti e smottamenti, esondano fiumi, centinaia di evacuati

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Truffa dei bancomat, continua il raggiro del 'finto accredito'

  • Pizza Awards: anche una bolognese premiata agli Oscar della pizza

  • Pene rotto sul set di un film porno. Siffredi "Punture per 'durare' solo sotto tutela medica"

Torna su
BolognaToday è in caricamento