martedì, 25 novembre 4℃

Sesso nei centri massaggi cinesi: sigilli al 'Buonumore' e 'New Style'

Questi i centri cinesi sequestrati perchè celavano un giro di prostituzione. Le massaggiatrici lavoravano 12 ore al giorno, con un piccolo extra gli habituè beneficiavano dell'happy handing'. Sul web il passaparola

Redazione 21 marzo 2012

Sono il ‘Buonumore’ di via Ferrarese e il ‘New Style’ di via di Saliceto i due centri massaggi sottoposti a sequestro preventivo lo scorso lunedì perché teatro di prestazioni sessuali, vendute dalle massaggiatrici ai clienti affezionati . Cinque persone,  tutti cittadini cinesi, titolari delle attività sono stati denunciati per favoreggiamento della prostituzione ai danni di diverse connazionali. A svolgere l’articolata indagine, partita nel 2010, la squadra mobile di Bologna. (VIDEO: BLITZ NEI DUE CENTRI 'HOT')

LOCALI A LUCI ROSSE TRAVESTITI DA CENTRI ESTETICI. Erano giovane e avvenenti le ragazze impiegate nei centri di relax. Tutte lavoratrici indefesse: venivano sottoposte a turni di oltre 12 ore e per una retribuzione di 500/600 euro al mese. Ma le giovani arrotondavano concedendosi a pratiche hot. Oltre a massaggi in vasca e sul lettino, infatti, proponevano l’happy handing’, rapporti sessuali che avvenivano generalmente per via orale o manuale, alla modica cifra di 20 euro circa. I centri tenevano aperti ben oltre gli orari usuali: erano in attività anche oltre la mezza notte. All’ingresso tanto di cartello faceva spicco: ‘qui no prestazioni sessuali’, ma gli habituè sapevano che dietro un piccolo extra – pagato direttamente alla massaggiatrice a fine della seduta – sarebbero stati ‘accontentati’.

Lo stratagemma inoltre permetteva ai titolari dell’attività (tutti cinesi) di non fingersi alla scuro delle partiche illecite somministrate a porte chiuse ai loro clienti. E’ per questo che ai 5 denunciati si  è potuto contestare solo il reato di favoreggiamento – e non di sfruttamento – della prostituzione. Il loro, un giro d’affari medio di circa  1.000 € al giorno.
Secondo gli inquirenti la pratica venuta alla luce al centro Buonumore e New Style, sarebbe una tendenza in forte aumento sul territorio, pertanto non si esclude il coinvolgimento di altre realtà. Continua a tappeto i controlli.

TRACCE SUI BLOG. Uno degli elementi che hanno concorso a fornire prove schiaccianti contro i due centri massaggi sequestrati sono stati i commenti, numerosissimi ed espliciti, che corrono in rete. Su alcuni blog infatti, i poliziotti hanno intercettato frequentatori dei centri che si scambiavano pareri e commenti dettagliati sulle prestazioni ricevute, i costi, la qualità del ‘servizio’.

Annuncio promozionale


 

centri estetici
massaggi
prostituzione

Commenti