Centro storico: denunciato per danneggiamenti, esce dalla caserma e ricomincia

Due denunce in pochi minuti per un 28enne

I Carabinieri erano stati chiamati perchè un giovane, bolognese di 28 anni, si stava accanendo contro il campanello della parrocchia di San Giacomo Maggiore, in via Zamboni, così lo hanno fermato e portato nella caserma di Piazza dei Tribunali per formalizzare la denuncia per danneggiamento e la sanzione per ubriachezza manifesta.

Uscito nottetempo, il 112 è stato nuovamente chiamato da alcuni passanti: segnalavano un uomo che stava spaccando le rastrelliere poco lontano dalla Corte d'Appello, e quindi dalla caserma. La pattuglia si è resa conto che si trattava della stessa persona, così ha riportato il 28enne negli uffici dell'Arma per la seconda denuncia.

Sempre per danneggiamenti, nel pomeriggio di ieri 10 settembre, è stato denunciato dalla Polizia un cuneese di 41 anni che, senza motivo, aveva preso a calci alcune auto parcheggiate in via Fondazza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Camion a fuoco lungo l'A1: due Vigili del Fuoco feriti dopo uno scoppio

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento