Da Castenaso a Castel Guelfo, raffica di furti nei centri commerciali: 5 arresti in poche ore

Nel mirino di ladri, in poche ore, sono finiti il Meraville, il "The Style Outlet" e il Centronova

Giornata dura quella di ieri per i centri commerciali, finiti in più riprese nel mirino di malintenzionati. Cinque sono stati i furti 'pizzicati' nel giro di poche ore ai danni del Meraville di Bologna, del “The Style Outlet” di Castel Guelfo e del Centronova di Castenaso.

Alle ore 18:45 di ieri, i Carabinieri della Stazione di Castenaso hanno ricevuto una richiesta di ausilio da parte di un dipendente del “Centronova” il quale riferiva di avere visto una persona prelevare due confezioni di piumoni, rimuovere la pellicola trasparente e occultare la merce in una borsa nera che aveva nel carrellino porta spesa. Nascoste le confezioni di nylon dietro gli scaffali, il soggetto si è diretto nel reparto Hi-Fi dove si è impossessato di una confezione rigida contenente cuffie auricolari per telefono che riusciva a prendere forzando la scatola con un coltellino multiuso che aveva in tasca. A furto consumato, il soggetto è uscito dal negozio attraversando l’area riservata ai clienti senza spesa, ma non ha raggiunto l’esterno del centro commerciale perché i Carabinieri intervenuti lo hanno bloccato e arrestato per furto aggravato e porto di oggetti atti ad offendere. La merce, del valore di un centinaio di euro, è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario. L’autore del furto, 49enne di San Lazzaro di Savena, gravato da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la persona, è stato tradotto agli arresti domiciliari fino a questa mattina quando è stato prelevato dai militari e condotto in Tribunale per il rito direttissimo.

Altri quattro arresti per furto aggravato in concorso sono stati eseguiti a Bologna e Castel Guelfo. I primi due, entrambi rumeni di 32 e 18 anni, senza fissa dimora, sono stati fermati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Bologna Centro all’uscita del negozio MediaWorld, del centro commerciale Meraville, dopo che avevano rubato una cassa audio del valore di 199 euro dal reparto Hi Fi. Al momento del furto, stando alle testimonianze dei presenti, il 18enne avrebbe svolto il ruolo del “palo”, mentre il 32enne avrebbe agito. Entrambi, gravati da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, sono stati tradotti nelle camere di sicurezza della Stazione Bologna.

Infine, gli ultimi arresti sono stati eseguiti dai Carabinieri della Stazione Castel Guelfo durante un intervento richiesto da un addetto alla sicurezza del centro commerciale “The Style Outlet” che riferiva di aver visto due persone sospette caricare qualcosa di nascosto nel bagagliaio di una Renault Mègane parcheggiata. I due, una coppia di marocchini di 26 e 23 anni, residenti in provincia di Reggio Emilia, sono stati fermati in tempo perché si stavano preparando per andare via. Ispezionando il veicolo, i Carabinieri hanno rinvenuto due grosse borse contenenti diversi capi di abbigliamento del valore di 720 euro che i due marocchini avevano precedentemente sottratto dai negozi del centro commerciale. La merce, rubata con la tecnica della borsa schermata e di volta in volta riposta nei due borsoni, è stata restituita ai legittimi proprietari. Al termine degli atti, la 26enne, madre di una bambina di un anno, è stata rilasciata ai sensi dell’art. 121 del c.p.p., mentre il 26enne è stato tradotto nelle camere di sicurezza della Stazione di Imola in attesa di comparire di fronte all’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

Torna su
BolognaToday è in caricamento