Chiara Maci, miglior food-blogger: 'Cambiare sì, ma i tortellini solo ed esclusivamente in brodo!'

La foodblogger bolognese è stata eletta 'Miglior Foodblogger italiana' per il secondo anno consecutivo. Il suo segreto? Forse le origini bolognesi...

Da Sorelle in Pentola sono passati sei anni, poi è arrivato il blog da 'figlia unica' e dopo ancora la televisione. Fatto sta che la bolognese Chiara Maci è stata incoronata per il secondo anno consecutivo la miglior food blogger italiana ai "Macchianera Awards" e oggi ci racconta cosa significa e come riesca a restare sempre sulla cresta dell'onda, o meglio, della rete.

Che il DNA bolognese contribuisca al successo prima ai fornelli e poi alla tastiera del PC? Difficile a dimostrarsi scientificamente, quello che è certo è che, come lei stessa ammette, il fatto di essere nata e cresciuta a Bologna ha certamente giocato a favore di una particolare 'curiosità' per la cucina.

Migliore Food-Blogger per il secondo anno consecutivo: cosa sigifica essere al primo posto e soprattutto riuscire a mantenere questo primato in un panorama (quello del web e dei blogger) in cui nascono ogni giorno 'fenomeni' e contenitori nuovi, eccentrici e virali?

Non è il primo posto che cambia. Io sono sempre stata quella dei "secondi posti". La cosa che ti rende orgogliosa di essere sempre stata corretta e coerente con te stessa e' sapere che le persone scelgono te nonostante ogni giorno i fenomeni si moltiplichino. E le persone sanno cosa fanno. Perché ti conoscono negli anni, perché si affezionano, perché apprezzato il tuo essere sempre stata al tuo posto senza mai esagerare. Io ce la metto tutta ma non sarò mai la prima. Sarò sempre me stessa e il mio miglior segreto sarà sempre questo. 

Quali consigli daresti a chi sta pensando di aprire un blog, magari proprio dedicato al food?

Il solito consiglio che do dal primo giorno: costanza, impegno, coerenza. Siate veri e siate furbi. Se ci sono 2000 blog di cucina, apritelo di una nicchia in cui potrete essere i primi. Molte volte basta poco, ma non ci si pensa...

Non solo sulla rete, ma anche in TV, sembrano non tramontare i programmi di cucina: alcuni nascono e muoiono, altri hanno una vita lunghissima: ci sapresti dire quali sono secondo te le carte vincenti per il piccolo schermo?

Non faccio distinzioni tra mezzi di comunicazione. Che sia web, TV, stampa, l'importante è' essere veri, competenti e non scimmiottare nessuno. E saper stare al proprio posto.

Bologna, la tua città. Per molti versi sembra stia diventando la capitale del food: eventi, mercati coperti che tornano a vivere e a ripopolarsi, il progetto FICO e tanto altro... sapresti fere un paio di nomi di ristoranti/pizzerie/osterie che consiglieresti e nelle quali torni volentieri quando fai un salto in città?

Speriamo! Amo Bologna e le devo anche grande parte del mio amore per la cucina. Purtroppo torno poco, ma da quando c'è Bianca, con la scusa dei nonni, faccio il possibile per venire in città. Adoro Osteria Bottega e Bertozzi. Cucina bolognese ottima! 

I bolognesi in cucina sono molto tradizionalisti: guai alterare la ricetta dei tortellini, guai servirli con la panna, i passatelli solo in brodo per carità...ci daresti una tua re-interpretazione di una ricetta tipica? Sempre che anche tu non sia una 'conservatrice"...

Beh il passatello con la crema di parmigiano e il tartufo ha il suo perché però...E sulle tradizioni, guai a cambiarle. Non mi piace stravolgere, mi piace cambiare ma quando si parla di tortellini, solo ed esclusivamente brodo! 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento