Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Zona U, Nautilus e Làbas. Residenti: 'Troppo rumore, serve regolata'

Ciavatti e i suoi hanno raccolto un centinaio di firme, presentate al rettore Ubertini e al prorettore Degli Esposti

 

Otello Ciavatti, presidente del comitato piazza Verdi, dichiara alla stampa che per ora non ci sarà nessun esposto: al momento infatti i ragazzi del Nautilus autogestito di via san Giacomo 'sono attenti e abbassano la musica dopo un certo orario'.

Così infatti hanno scritto il 7 maggio su facebook rivolgendosi ai residenti: 'Se dunque nell'ultimo anno e mezzo abbiamo arrecato disturbo o fastidio, se non abbiamo permesso a qualcuno di avere ciò di cui ha bisogno, come un po' di prezioso riposo, non era nostra intenzione.

Di giorno in giorno cerchiamo di migliorare e perfezionare le nostre capacità, già da un paio di settimane ci stiamo impegnando affinché la convivenza del Nautilus con questo quartiere possa essere quanto più serena possibile.

La musica d'ora in poi verrà spenta sempre alla mezzanotte e faremo in modo che i volumi sonori non infastidiscano il vicinato (abbassandoli quanto più possibile), così da poter al contempo garantire il giusto diritto al divertimento e il non meno indispensabile a riposare.

Le nostre porte sono aperte, vi aspettiamo'.

Intanto Ciavatti apprezza il recente lavoro dell'assessore Alberto Aitini: 'Protestiamo da vent'anni ormai, speriamo vinca la linea Aitini che ci sembra molto ragionevole e molto efficace. Noi continuiamo con le iniziative culturali, a partire dall'esibizione dell'Orchestra Senzaspine il 5 giugno in piazza Verdi'.

Potrebbe Interessarti

  • Sgombero Xm24, barricate agli ingressi: la polizia usa la ruspa | VIDEO

  • Sgombero XM24, attivisti esultano: "Restiamo in Bolognina" | VIDEO

  • Sgombero Xm24, polizia, ruspa, fuochi e attivisti sul tetto: le immagini della giornata | VIDEO

  • Lo sgombero di XM24 divide i residenti della Bolognina | VIDEO

Torna su
BolognaToday è in caricamento