Loiano, i cittadini: "Il cimitero è allo sfascio e cade a pezzi, servono lavori urgenti"

Grondaie assenti, suolo distrutto da crepe ed erba incolta che copre le lapidi. Il sindaco: "In un mese di mandato non possiamo subito risolvere tutto ma gli uffici sono già a lavoro"

Il cimitero di Loiano

"Il cimitero di Loiano è allo sfascio, cade a pezzi ". Non usa mezzi termini una cittadina del Comune dell'Appennino, per descrivere lo stato di degrado e abbandono in cui versa sopratutto la parte antica del camposanto: "E inaccettabile - commenta a BolognaToday - Ci sono zone sprovviste di grondaie e quando piove praticamente si allaga tutto, senza contare i pezzi di intonaco che si staccano dalle pareti e il suolo tutto rotto dove ci sono le lapidi. Crediamo che anche quella parte di cimitero debba avere una sua dignità, ci sono tombe a terra che non si vedono più a causa dell'erba troppo alta, e non si può neanche andare a depositare un fiore o salutare un familiare. Insomma, è quasi imbarazzante e servono lavori urgenti".

Lamentele e segnalazioni che sono già arrivate in Comune, ora amministrato dal neo sindaco Fabrizio Morganti, e ieri mattna qualcosa si è mosso: "Hanno pulito dopo secoli dei secchi stracolmi - ci spiegano alcuni residenti - e  hanno tagliao un po di erba giusto, ma nulla di che. Nel cimitero occorre una seria e accurata manutenzione, non interventi spot.  Non si può intervenire con piccoli lavoretti quando la situazione è sotto l'occhio di tutti. Occorrono urgenti provvedimenti, e nel corso del tempo di segnalazioni al Comune ne sono arrivate, è ora di intervenire".

Interpellato, il primo cittadino Morganti precisa: "Nel primo mese di mandato non possiamo certo risolvere tutti i problemi, ma abbiamo già raccolto le segnalazioni inerenti lo stato in cui versa la parte storica del cimitero, e gli uffici hanno avviato una serie di controlli e verifiche, in seguito alle quali stileranno una relazione. Da qui sarà possibile iniziare con le piccole opere di manutenzione nel camposanto, e soprattutto capire se ci sono, e nel caso quali siano, eventuali problemi strutturali che a questo punto necessitano di interventi più importanti da programmare, al fine di avere tutti i fondi a disposizione. Ci siamo attivati per risolvere le problematiche presenti. Quello che posso dire è che la nostra attenzione è alta anche sul cimitero della nostra città, e che gli uffici sono già a lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento