Spettacolo dal cielo: a metà mese la 'cometa di Natale' e una pioggia di stelle cadenti

Il momento di massima luminosità e vicinanza alla terra, sarà il 16 dicembre. Lo annuncia la stessa cometa che ha un suo profilo twitter

Ha anche un suo profilo twitter la cometa di Natale 46P/Wirtanen che ora dista 23 milioni di chilometri dalla Terra, ma è visibile a occhio nudo.

Si può quindi già inquadrare nella costellazione della Fornace, anche se il momento di massima luminosità e vicinanza alla terra, sarà il 16 dicembre, come annunciato ieri: "Due settimane al perigeo! Il 16 dicembre sarò a 11,5 milioni di km da te, solo 30 distanze lunari. Non perdere lo spettacolo!" Il 12 dicembre raggiungerà invece il punto più vicino al Sole. L'astro si avvicina ogni 5 anni si avvicina al Sole ed è quindi visibile.

Ma non è tutto: l'ultimo mese dell'anno è tra i più indicati per osservare le stelle cadenti. Le principali sono le Geminidi, nella costellazione dei Gemelli. Lo show è previsto tra il 10 e il 15 dicembre, ma la notte più indicata è quella tra il 13 e il 14, dove è possibile arrivare ad ammirare un centinaio di meteore all'ora.


 

cometa-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in A13: scontro tra camion, chiuso tratto autostrada

  • Cronaca

    Rapina con pistola in area servizio A14: quattro in manette

  • Attualità

    Canale delle Moline, luminarie in acqua per vederlo anche di notte

  • Cronaca

    Aggressione Candiani al Cosmoprof: rimpatrio immediato per i responsabili

I più letti della settimana

  • Inseguimento e arresto a Corticella: entra dalla finestra mentre la famiglia è a letto

  • Il cane abbaia forte, i vicini segnalano: il giovane padrone è morto in casa

  • Incidente mortale sulla A13 Bologna-Padova: tratto chiuso

  • Vicini segnalano cattivo odore: era morto in casa da giorni

  • Incidente in A1: schianto in auto, un morto e un ferito grave

  • Lavora come dentista ma è senza laurea: nei guai studio medico

Torna su
BolognaToday è in caricamento