Concerto Radio Bruno Estate: il Comune lo vuole in Piazza Maggiore

L'Amministrazione comunale fa sapere che domani verrà trasmessa la richiesta degli organizzatori in Sovrintendenza

L'Amministrazione comunale vuole ospitare il concerto Radio Bruno Estate in Piazza Maggiore, in programma per il prossimo 4 settembre. Lo spiega in una nota il Comune di Bologna dopo che è emerso che invece la Sopraintendenza gli avrebbe negato la prestigiosa location di 'piazza Grande' per  la necessità di tutelare i beni culturali presenti.

"Radio Bruno Estate è un evento che fa parte del calendario 'bè bolognaestate 2016', l'Amministrazione lo ha ritenuto, fin da subito, un appuntamento da confermare anche quest'anno - spiegano gli assessori Bruna Gambarelli (Cultura) e Matteo Lepore (Economia e promozione della città) - Per questo motivo vorremmo che il 4 settembre il concerto si tenesse in Piazza Maggiore, così come avvenuto lo scorso anno."

Per correre ai ripari, domani - Lunedì 1 agosto - l'amministrazione trasmetterà la richiesta in Sovrintendenza "auspicando che venga accolta".

Già lo scorso anno lo spettacolo, a ingresso gratuito, fu ospitato senza problemi in piazza Maggiore, con vari artisti tra cui Stadio, Nek, Dolcenera e Alvaro Soler. Quest'anno, invece, si dovrà attendere ancora un po' per sapere se la tappa finale dello show sarà la centralissima piazza bolognese, o se lo spettacolo sarà dirottato - come sarebbe già pronta a fare l'organizzazione in caso fosse bandita piazza Maggiore  - in un'altra città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento