Picchetto facchini Conor: camion bloccati, tensioni tra Polizia e manifestanti

Dopo alcuni licenziamenti, manifestazione di protesta davanti al magazzino. Bloccato il passaggio ai camion, le Forze dell'ordine sono intervenute per sgomberare il picchetto: insulti e qualche spintone

Blocchi Conor - foto twitter , Hobo

Tensione questa mattina davanti ai magazzini Conor (quartiere San Donato), la società di commercializzazione del Gruppo Agribologna. Qui alcuni lavoratori iscritti al sindacato Si Cobas - affiancati da un gruppetto di sostenitori  - hanno approntato un picchetto, in segno di protesta contro l'azienda e la cooperativa appaltante, Lega Coop. Casus belli sarebbe stata la decisione del cambio di appalto per la gestione dei magazzini e il passaggio ad una nuova cooperativa, con il conseguente licenziamento di alcuni facchini. Con la mobilitazione odierna, i manifestanti intendevano anche denunciare le condizioni di lavoro e contrattuali, cui si vedono ingiustamente sottoposti (VIDEO). 

I manifestanti hanno agito sbarrando la strada ai camion di frutta e verdura in uscita dai magazzini. Sul posto è intervenuta la Polizia, per sgomberare il picchetto. Tra i due schieramenti momenti di tensione (VIDEO). E' volato qualche spintone. Alcuni manifestanti sono stati presi di peso dalle Forze dell'ordine, nel tentativo di lasciar libero il passaggio ai mezzi di trasporto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

Torna su
BolognaToday è in caricamento