Riders, sciopero delle consegne a sorpresa: corteo in centro

Braccia incrociate dalle 18 alle 22. I ciclofattorini contro il peggioramento delle condizioni di lavoro di una delle piattaforme

Sciopero a sorpresa e corteo spontaneo per i ciclofattorini afferenti al sindacato informale Riders Union. In una cinquantina, gli addetti alle consegne in bicicletta si sono radunati davanti all'incrocio tra Ugo Bassi e Rizzoli, impilando i box per le consegne e accendendo fumogeni. In un volantino che circola tra i manifestanti è citata una astensione dalle consegne dalle 18 alle 22. I manifestanti puntano il dito principalmente contro l'azienda Glovo, alla quale contestano un ulteriore peggioramento delle retribuzioni, con l'introduzione del cottimo totale senza salario orario minimo. Già in precedenza vi era stato un incontro tra l'azienda e il sindacato, conclusosi con un nulla di fatto, scatenando ulteriori proteste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento