Contagi da giardia a Sant'Agata: si muove Federconsumatori

Parassita dell’intestino che si può trovare in cibo e acqua contaminati. Le linee guida per prevenirlo

Foto Federconsumatori

Recenti contagi da giardia hanno interessato la zona Sant’Agata Bolognese. Si tratta di un parassita dell’intestino che si può trovare in cibo e acqua contaminati e che può provocare sintomi gastrointestinali come dolore, nausea e diarrea e, soprattutto nei bambini, perdita di peso e forte debolezza. Lo rende noto Federconsumatori Bologna. 

"La nostra associazione, in risposta alle richieste di assistenza ricevute ha incaricato i legali che compongono il nostro gruppo di lavoro sulla sanità, Avv. Romeo e Avv. Maranò, di avviare tutte le iniziative necessarie affinché sia fatta chiarezza e siano individuate la cause. Per iniziare, presenteremo una richiesta di accesso formale agli atti a tutte le Autorità interessate". 

Il 12 gennaio il Comune ha fatto sapere che l'acqua dell'acquedotto non risulta contaminata e ha diffuso le linee guide per la prevenzione. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Violenze sessuali e botte a giovani donne: in manette stupratore seriale

  • Incidenti stradali

    Incidente in A1: scontro tra camion e auto in galleria, un ferito grave

  • Cronaca

    Doppia spaccata nella notte: nel mirino due bar

  • Cronaca

    Rapina in via Venturoli: preso a pugni, i ladri via con la cassa

I più letti della settimana

  • Trovato morto il 20enne scomparso a Idice

  • Monzuno, crolla tratto della strada provinciale

  • Assalti esplosivi a Bancomat, presa banda di bolognesi in trasferta

  • Ragazzo scomparso: ricerche lungo l’Idice a San Lazzaro

  • Due incendi nella notte in via Normandia: palazzi evacuati, residenti al Pronto Soccorso

  • Bestseller Castel San Pietro: i figli del patron vittime dell'attentato in Sri Lanka

Torna su
BolognaToday è in caricamento