'No a genitore 1 e 2', al via campagna-choc dei provita contro coppie gay

Dito puntato anche sull'amministrazione Merola, ma i manifesti per ora non sotto le Due Torri

Inizia oggi con un'immagine choc la campagna nazionale di Pro Vita e Generazione Famiglia (associazioni promotrici del Family Day) 'per il diritto dei bambini a una mamma e un papa''. Dito puntato anche contro l'amministrazione Merola, rea di avere sottoscritto l'atto di nascita di un bambino a una coppia di due donne.

Nei manifesti, per ora non comparsi sotto le Due Torri ma affissi a Roma, Milano e Torino e accompagnati da camion vela, appaiono due giovani ragazzi raffigurati mentre spingono un carrello con dentro un bambino disperato, comprato dalla coppia, individuati come "genitore 1" e "genitore 2", e a fianco la scritta: "Due uomini non fanno una madre. #StopUteroinAffitto".

La campagna, spiegano le due associazioni in una nota, è una risposta decisa a tutti quei giudici e sindaci che, violando la legge e il supremo interesse del bambino, hanno disposto la trascrizione o l'iscrizione di atti di nascita di bambini come figli di "due madri" o "di due padri".

"L'utero in affitto è vietato in Italia e i bambini non si comprano- ha continuato l'altro promotore del Family Day, Jacopo Coghe di Generazione Famiglia- perché sono soggetti di diritto e non oggetti. Con l'utero in affitto la dignità delle donne viene calpestata per accontentare l'egoismo dei ricchi committenti.

Generazione Famiglia avrebbe già presentato a giugno scorso esposti alle Procure della Repubblica presso i Tribunali di Milano, Torino, Firenze, Bologna, Pesaro contro le iscrizioni anagrafiche di bambini come figli di "due madri" e "due padri" compiute e politicamente rivendicate dai relativi Sindaci.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in viale Gandhi, morto in ospedale il motociclista

  • Cronaca

    Violenze in case per anziani, la Procura: "Fenomeno cresce, serve giro di vite"

  • Cronaca

    Pizzerie fallite in serie, in manette il gestore della pizzeria Bella Napoli

  • Cronaca

    Smog, ancora PM10 sopra i limiti: blocco del traffico fino al 25 febbraio

I più letti della settimana

  • Bruna, 23 anni: "Facendo la escort trans pago l'università a mia sorella"

  • Violenze e sevizie su anziani, scattano arresti in casa famiglia

  • Incidente in viale Gandhi, morto in ospedale il motociclista

  • Incidente in viale Ghandi: scontro auto-moto, gravissimo motociclista 48enne

  • Rientrano a casa, ci sono i ladri: picchiati, legati e rapinati

  • Incidente a Casalecchio sulla Porrettana: frontale alla rotonda Borgonuovo

Torna su
BolognaToday è in caricamento