Coronavirus e case popolari, Acer mette in guardia contro le truffe su mascherine e sanificazioni

Nessun addetto Acer è autorizzato a entrare in casa con la motivazione di pulire i locali

"Acer non sta mandando in giro operatori per fare sanificazioni o distribuire mascherine". E' quanto dichiara in una nota Acer. Al presidente Alberani e al vice presidente Bertuzzi, presenti in sede, sono giunte in queste ore segnalazioni preoccupanti di tentativi di truffa a danno dei propri utenti.

“Ci è stato comunicato che alcuni malintenzionati si presentano con la mascherina alla porta dei nostri inquilini dicendo di essere mandati da Acer per fare disinfestazione contro il Covid-19 –dice il presidente– Non c’è nulla di vero e non si deve aprire a persone che si presentano con queste modalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La raccomandazione è quella di respingere chiunque si presenti con simili motivazioni. "Avendo ricevuto segnalazioni di troppo movimento in alcuni condomini da parte di persone non residenti -conclude la nota- si raccomanda agli inquilini di non sostare nelle corti e negli spazi comuni, di non ospitare persone estranee al nucleo e di evitare di ricevere visite da parte di amici e parenti se non per ragioni di cura e di assistenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento