Coronavirus, accordo alla Ima: mix tra stipendio anticipato, cassa integrazione e banca del tempo

Il noto gruppo del packaging si avvia verso una fase transitoria di un mese, ma non ha mai fermato la produzione

FOTO DI REPERTORIO

Sei ore in stabilimento e due in cassa integrazione, salari anticipati ma con un sistema di banca ore negativa per recuperare il tempo non lavorato fino al 2026. E' il mix di misure contenute nel nuovo accordo tra il gruppo Ima e i sindacati, che coinvolgerà anche i dipendenti in smart working. 

L'azienda, che fa parte dei settori non fermati per l'emergenza coronavirus -produce macchine per imballaggi, destinati anche a medicinali e alimenti- ha avviato una diversa turnazione e un ricorso parziale alla cassa integrazione dal 14 aprile al 15 maggio prossimi

Lo strumento della cassa integrazione sarà utilizzato anche, si legge nella nota diffusa dai sindacati-  "per ridurre l’orario giornaliero (anche per chi opera in smart work) e anche per realizzare un sistema di turnazione (con 6 ore di lavoro e 2 di cassa) che eviti il più possibile la concentrazione dei lavoratori negli stabilimenti".

Introdotto anche il meccanismo condiviso di recupero delle ore di Banca Ore Negativa (Bon) – che ha permesso ai lavoratori di rimanere a casa retribuiti al 100% fino al 13 aprile 2020 – il quale prevede tempi lunghi di recupero (fino al 2026 nei casi di massimo accumulo) e la trasformazione della maggiorazione dovuta per le ore eccedenti il normale orario di lavoro in tempo (per favorire un recupero più veloce delle ore accumulate).

Tra i punti approvati, quello dove l'azienda anticipa per tutti i lavoratori e per tutte le lavoratrici (operai e impiegati) degli importi di cassa integrazione, nonché la maturazione (a prescindere dal numero di giorni di cassa integrazione) integrale degli istituti contrattuali: ferie, permessi, e tredicesima. 

Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 8 aprile: altri 54 decessi. "Cordoglio per morte operatrice di una residenza anziani, aveva 36 anni"

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 8 aprile: i dati comune per comune

Le misure dalla Regione a sostegno di famiglie, imprese, studenti e lavoratori. Investimenti per 320 mln

Mascherine gratis ai cittadini, c'è chi parte con la consegna porta a porta

Coronavirus, il Comune di Bologna eroga i primi buoni spesa, ecco dove si possono utilizzare

Coronavirus, 320 milioni per l'emergenza: "Bonus di 1000 euro a tutti i sanitari"

Coronavirus, a Bologna e provincia più controlli per Pasqua: "Anche con elicotteri"

Coronavirus, dalla Regione bando per medici e infermieri all'estero

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Maxi rissa in Piazza Verdi, volano pugni e bottiglie: "Un inferno mai visto prima"

  • Incidente mortale a San Giovanni in Persiceto: 4 morti, tra cui una bambina

Torna su
BolognaToday è in caricamento