Coronavirus San Lazzaro, il sindaco: "Attenzionata l'Asp Rodriguez". In vista abbattimenti e riduzioni di tasse

L'annuncio del sindaco Isabella Conti: "Stiamo lavorando costantemente per trovare soluzioni e aiutare tutti". Poi fa sapere: eseguiti tamponi su pazienti e alcuni sanitari dell'Asp Rodriguez

Isabella Conti

Per i residenti nel Comune di San Lazzaro di Savena sono in arrivo misure straordinarie per cercare di affrontare al meglio le conseguenze, economiche e non, causate dall’emergenza sanitaria Coronavirus. Ad annunciarle il sindaco Isabella Conti, nel corso della consueta diretta Facebook.

Riduzione di tasse e imposte

“Sono andata in giunta ieri mattina in videoconferenza – spiega – e abbiamo già elaborato alcuni documenti legati alla sospensione di alcune imposte. A stretta scadenza ci sono pubblicità  e altre misure legate ad attività produttive e commerciali e stiamo provvedendo su questo fronte, e possiamo dire che sospenderemo la Cosap per tutti”. E ancora: “Sospendiamo e slittiamo la Tari e stiamo lavorando a una revisione dell’Imu e Tasi. Vorrei riuscire a non farvela pagare quest’anno e ci stiamo lavorando”.

Sul fronte economico alimentare invece, incalza: “Stiamo prevedendo incentivi economici per le famiglie. Sul nostro territorio abbiamo il Progetto Amalio, l’emporio solidale,  che adesso stiamo potenziando. Vorremmo allargare il più possibile la platea di persone che possono recarsi in questo posto per fare una spesa di massimo 250 euro totalmente gratis, potenziando anche i buoni per la fare spesa”.

Incremento di anziani con febbre. Tamponi a degenti e sanitari dell'Asp Rodriguez

Attenzione sulla struttura Villa Rodriguez: " Negli ultimi tre giorni c'è stato un incremento di anziani con febbre. Ieri ho ricevuto la telefonata del presidente. Poi anche ho scritto e chiamato Ausl. Oggi una task force dell'Ausl è andata nella struttura per fare tamponi ad anziani e  alcuni operatori -  ha sottolineato la Conti sempre nel corso della diretta Facebook -  La situazione desta a me personalmente una certa premura e la sto seguendo  tutto con molta attenzione.  La cosa che ho capito e mi dispiace di più è che i risultati di questi tamponi pare che  non arrivino prima del 3 aprile".  E ancora: "Questa sarebbe una circostanza negativa che rientra sul tema dei tamponi. Ci sono tanti tamponi da fare in Regione, ma sarà mia premura cercare di far presente che abbiamo bisogno dei risultati il prima possibile, in modo che si capisca subito come intervenire su queste persone fragili. Perchè se si tratta di una normale influenza si deve intervenire in un modo, se si tratta di Covid in un altro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 4 aprile: i dati comune per comune

  • “Mio padre ha perso il lavoro e il frigorifero è vuoto, aiutateci": adolescente chiede aiuto al 112

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento