Coronavirus, la corsa ai supermercati lascia indietro anziani e disabili

Uno degli effetti collaterali della corsa compulsiva all'acquisto di beni comunque disponibili nel breve periodo è stato quello di far mancare il cibo sugli scaffali per le persone a ridotta mobilità. La denuncia dell'Acli

immagine repertorio

Pur senza contagi da coronavirus, a Bologna è scattata la corsa a far provviste nei supermercati, "ma c'è una fetta di persone che è rimasta indietro: gli anziani che non hanno la possibilità di andare avanti con le scorte alimentari della settimana, oggi vanno nei supermercati e non trovano nulla", segnala Filippo Diaco, presidente provinciale delle Acli, parlando oggi a Ciao radio.

E chiedendo di fare qualcosa per questa categoria di persone o per i disabili che non possono muoversi da casa. "C'è già un 'ritorno' di mail, telefonate e lamentele" per questo tipo di difficoltà e dunque, secondo Diaco, "politica e istituzioni devono dare un servizio dedicato a queste persone. Penso che sicuramente il Comune prenderà provvedimenti", aggiunge.
E su Facebook le Acli lanciano l'idea di un "servizio, anche telefonico, per raccogliere 'liste della spesa' e ordinarle e farle consegnare a casa delle persone". Un servizio ad hoc perché "certo, esistono i servizi di spesa online, ma tanti anziani non hanno idea di come funzionino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Supermercati saccheggiati e alcuni prodotti introvabili: l'effetto psicosi da coronavirus | FOTONOTIZIA

"Sono garantiti i rifornimenti di frutta, verdura, carne e latte in tutta la regione grazie anche all'apertura dei mercati generali all'ingrosso che lavorano regolarmente". Lo segnalano in una nota gli agricoltori di Cia Emilia-Romagna, a proposito dell'allerta coronavirus. Aggiunge Cia: "Proseguono, inoltre, da parte del ministero delle Politiche agricole, incontri con organizzazioni di settore, della distribuzione, parti sociali e Regioni definiti dalla ministra Teresa Bellanova". (Lud/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

  • A1 Bologna-Firenze: chiuso tratto "Panoramica" tra Aglio e Roncobilaccio

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, l'aggiornamento: rallentano i contagi. Bologna piange altri 4 morti

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus, aggiornamento della Regione: + 980 positivi in Emilia-Romagna, 4 nuovi decessi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento