Collettivi in corteo, via Irnerio bloccata: chiedono la riapertura del 36

Un altro corteo si sta muovendo dalla zona universitaria al centro città: in centinaia fra antagonisti e studenti a marciare ancora per la faccenda dei tornelli in biblioteca

Foto: "Quelli del 36"

Di nuovo in piazza, a Bologna, i collettivi e gli studenti che protestano contro le limitazioni di accesso alla biblioteca universitaria di via Zamboni 36. Come annunciato, poco fa un nuovo corteo è partito da piazza Verdi, imboccando via Zamboni in direzione dei viali: anche questa volta alcune centinaia di manifestanti in movimento. Il corteo è passato proprio davanti alla biblioteca: "Riapertura!r Riapertura!" e "36 libero" i cori che hanno salutato il momento.

Subito dopo, sosta davanti alla mensa di piazza Puntoni, altro teatro di proteste e scontri nei mesi scontri. E se la magistratura ha già chiesto misure cautelari per i manifestanti più in vista, la riposta dal megafono è: "Che venissero a prenderci".

Lungo il percorso, il corteo non manca di lasciare scritte sui muri dietro di sè: qualcuno se ne lamenta da una finestra, in via De' Rolandis, attirandosi le urla dei manifestanti. Intanto il corteo ha cominciato a percorrere via Irnerio, in direzione centro, bloccando il traffico. (agenzia DIRE) 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • possibile che 4 imbecilli debbano bloccare la città ? Merola svegliati !!! La gente è stufa. Alle prossime elezioni vince non la lega, ma il partito nazista !!

    • Avatar anonimo di Monica
      Monica

      A meno che i tafferugli non continuino per 4 anni (e mi auguro di no) per esperienza posso dirti che la memoria è labile, basta qualche "contentino" vicino alle elezioni. E puntare sugli ultra ottantenni che alle ultime votazioni sono andati in massa.

      • Avatar anonimo di francesco
        francesco

        Esatto

  • non si capisce perch quelli che abitano lungo il percorso di questi pajaz non incominciano a lanciare gavettoni di liquidi organici dalla finestra, invece di subire l' imbrattamento dei muri.....comunque a breve in molti saranno alla dozza e il caos finisce.....poveri pirla.

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente a Molinella: si schianta in auto, muore a 22 anni

  • Politica

    Elezioni a Imola, il centrodestra spinge: 'Arriva Salvini, mai vista una campagna così'

  • Cronaca

    Bancarotta, frode e riciclaggio: un arresto a San Lazzaro di Savena

  • Incidenti stradali

    Incidente a San Giovanni in Persiceto, sei giovani in ospedale: 4 in codice rosso

I più letti della settimana

  • Atterraggio di emergenza al Marconi per un volo Ryanair da Parigi

  • Incidente mortale a Granarolo: investito da un camion, muore sul colpo a 23 anni

  • 'Impaurita, soprattutto per la bimba, ho fatto bancomat e gli ho dato i soldi'

  • Preoccupazione per il clochard Gennarino: “Cammina a stento e viene usato dai pusher”

  • Incidente sulla Trasversale a Granarolo: la vittima è Eugeniu Mantaluta

  • Incidente in A13: camion piomba sulle auto in coda, muore 37enne

Torna su
BolognaToday è in caricamento