L'orgoglio rom-sinti sfila in corteo: da Manconi a Frascaroli, in tanti con loro

In piazza contro 'l'ondata di odio che li avvolge' e per i loro diritti. Sodalizzano sindacati, centri sociali, collettivi e associazione: 'Ne ghetti nè confini, simo tutti cittadini', recitano alcuni cartelli. La politica locale si spacca, c'è chi sfila al loro fianco, chi avvia presidi di protesta

Al via la prima manifestazione nazionale di rom e sinti, oggi a Bologna. In piazza contro 'l'ondata di odio che li avvolge' e per i loro diritti. Sodalizzano sindacati, centri sociali, collettivi e associazione. La politica locale si spacca, c'è chi sfila al loro fianco, chi avvia proteste.

'Ne ghetti nè confini, simo tutti cittadini', recitano alcuni cartelli che accompagnano il corteo. Su altri si legge 'Bologna solidale contro razzismo e fascimo'; e ancora 'ama la preziosità di ogni essere umano'. Partono cori 'siamo sinti italiani', a ribadire l'appartenenza alla nostra Nazione.

A sfilare oggi, sono attesi circa un migliaio di rom e sinti, alcuni indossano una pettorina gialla. Un gesto provocatorio a voler sottolineare che: "Senza un segno che ci distingue siamo tutti uguali". La decisione di scegliere Bologna coma città dove organizzare la prima manifestazione e il 16 come data per farla non sono casuali. "Bologna è stata la prima città dove si è insediata una comunità sinta in Italia mentre il 16 maggio ricorda l''eccidio compiuto dei nazisti nel campo di Birkenau di un gruppo di rom e sinti che si erano ribellati".

Il corteo è partito, sulle note dell'inno nazionale,  con alcune centinaia di persone. Il via intorno alle ore 10 da via Gobetti, per poi puntare su punta da piazza dell'Unità e infine su piazza XX Settembre (qui arrivo previsto per le 12.30) dove è stato allestito un palco, che sarà calcato da vari rappresentanti anche della politica e del mondo della cultura. Oltre al senatore del Pd Luigi Manconi, presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani, che oggi è a Bologna in rappresentanza del presidente del Senato Pietro Grasso, presenti anche l'assessore al Welfare del Comune di Bologna Amelia Frascaroli, Alessandro Bergonzoni e il coordinatore della comunità islamica di Bologna Yassine Lafram.
A sfilare in corteo ci sono, come preannunciato, anche il senatore del Pd Sergio Lo Giudice e l'onorevole Giovanni Paglia di Sel, mentre non ci sarà, anche se invitata, la presidente della Camera Laura Boldrini a causa di altri impegni.

Il fronte della manifestazione in città si allarga, e oltre alla partecipazione di diverse associazioni che si occupano di progetti d'integrazione con rom e sinti, presenti oggi anche i sindacati, che hanno ribadito come il corteo odierno sia 'un'occasione per uan città democratic e antifascista' come Bologna.
La pioggia odierna non ha fermato neppure i collettivo universitari (Hobo) e e i centri sociali. Tpo e Labas marciano con striscioni che recitano 'Nè ghetti, nè confini siamo tutti cittadini'.

CONTRO-MANIFESTAZIONE.La politica locale si spacca, se c'è chi appoggia e partecipa alla manifestazione, c'è anche chi avvia presidi di protesta. In contemporanea in diversi punti della città stamattina si stanno organizzando dei sit-in: da Fratelli d'Italia, con Giorgia Meloni, Forza Italia e Forza Nuova. Assente la Lega che pur avendo stigmatizzato il corteo per domani non ha previsto iniziative.

Secondo il sindaco di Bologna Virginio Merola, "sarà una manifestazione ordinata. Chi vorrà protestare potrà farlo liberamente, l'importante è che non si permettano violenze e strumentalizzazioni. Bologna è una città accogliente, non mi stupisce che i rom e i sinti decidano di venire a Bologna, perchè qui la situazione dei campi sosta è sotto controllo e chi non paga viene allontanato". Le forze dell'ordine sono pronte, diverse pattuglie scortano i manifestanti, che sfilano composti, tra canti e musica.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

Torna su
BolognaToday è in caricamento