Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Corticella, Collettivo Crash:"La proprietà valuta la nostra proposta"

In Prefettura gli attivisti portano 200 firme raccolte tra i residenti

 

Dalla proprietà dell'immobile occupato dal centro sociale Crash in zona Corticella, a Bologna, per il momento non è arrivato un "no" alla trattativa con il collettivo. La proposta avanzata da Crash, che punta ad ottenere una "custodia sociale" dell'immobile, è stata infatti "recepita e la stanno valutando".

Così riferiscono gli attivisti che il 22 novembre, come annunciato, si sono ritrovati in delegazione davanti alla Prefettura per consegnare le firme raccolte tra gli abitanti di Corticella.

"Abbiamo raccolto più di 200 firme nell'arco di due settimane esclusivamente tra i vicini del nuovo Laboratorio Crash", sottolinea Fulvio poco prima di entrare in Prefettura con i moduli della petizione.

"L'iniziativa ha avuto un bel successo per mostrare il sostegno del vicinato residente e anche di chi vive nelle attività commerciali dell'intorno- continua Fulvio- rispetto alla nostra esperienza e più in generale alla questione dell' utilizzo sociale, culturale e ricreativo delle aree abbandonate dalle grandi proprietà".

E ora, portare le firme in Prefettura rappresenta "un modo per prendere parola all'interno di un contesto di trattativa che ci ha visto avanzare una proposta alla proprietà, che è la Rev gestione crediti- ricorda l'attivista- che adesso gestisce gli immobili che un tempo erano di Banca Etruria, andata in fallimento". Alla Rev, il collettivo ha fatto arrivare la propria proposta: "E' stata recepita e la stanno valutando". (Video Dire)

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento