Crisi ex Breda, aumento di capitale da 30 milioni: società pubbliche in maggioranza

La nota del ministero dopo un vetrice a Roma. Ai turchi di Karsan si affianca nuovo socio industriale, ma è mistero sul nome

Il ministero dello sviluppo economico ha annunciato di avere trovato un nuovo socio industriale per Industria Italiana Autobus, nella quale confluisce la Ex Breda di via San Donato, con i suoi 130 lavoratori, al centro di una vertenza che dura ormai da mesi e che è stata terreno di scontro politico.

Il nuovo socio, del quale però non è stato svelato il nome, andrà a coprire l'aumento di capitale da 30 milioni per il rilevamento di circa il 30 per cento delle quote. Complessivamente, il 50,02 per cento del gruppo è ora in mano pubblica, mentre il socio privato e Karsan andranno a costituire la compagine di minoranza.

"In conclusione -precisa una nota del Mise- Iia può ora implementare il piano industriale, di recente elaborato e condiviso dagli attuali soci, anzitutto al fine di garantire una risposta industriale e occupazionale ad un importante settore del sistema produttivo italiano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipitato ad Argelato: morto in ospedale il giovane pilota

  • Precipita con l'aereo, morto a 23 anni: chi era la vittima

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Al Maggiore primo intervento al mondo di asportazione di colon e fegato eseguito con robot

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

Torna su
BolognaToday è in caricamento