Cristina D'Avena: "Amo il pandoro, faccio sia albero che presepe. Per Natale anche un live"

L'INTERVISTA "Un concerto prima di Natale diventa un momento in cui ci si incontra tutti e si torna bambini: i cartoni animati e le loro sigle ci fanno venir fuori le emozioni!"

Foto del liva all'Alcatraz

Cristina D'Avena si sta preparando per fare un bel regalo di Natale ai suoi fan bolognesi: stasera infatti calcherà il palco insieme ai suoi amici Gem Boy, con i quali fa squadra da tempo surriscaldando le platee di tutta Italia a suon di sigle cantate a squarciagola. E un regalo di Natale lo fa anche a BolognaToday dandoci qualche anticipazione sul live e raccontandoci le sue tradizioni e ricordi di infanzia. 

Cristina live a Bologna con i tuoi "fedelissimi" Gem Boy: come sarà lo show? Starai lavorando ai preparativi per il concerto di stasera: un bel regalo di Natale per i tuoi fan bolognesi...dacci qualche anticipazione e qualche buon motivo per esserci!

"Con i Gem Boy sarà un concerto bellissimo, come sempre. Intanto perchè è un live che dà  tantissima carica, una condivisione di emozioni su cui stiamo lavorando facendo moltissime prove. La scaletta è indubbiamente divertente, ma soprattutto questo è il concerto prima di Natale e diventa un momento in cui ci si incontra tutti e si torna bambini: tutti noi abbiamo nel cuore la nostra bella infanzia e l'emozione per i cartoni animati che l'hanno accompagnata viene fuori e ci fa cantare come quando eravamo piccoli". 

E a proposito di Natale: cosa vorresti trovare sotto l'albero? Dove e come trascorrerai le Feste? In famiglia avete delle tradizioni particolari?

"Sotto l'albero vorrei trovare un pacco con degli ingredienti che sembrano banali, ma che non lo sono: serenità, salute, pace e amore per me e per tutte le persone che mi sono vicine. Se parliamo di materialità, beh, vado matta per i profumi e per gli accessori in generale, borse in cima alla lista! Trascorrerò le Feste in famiglia...il 25 e a Santo Stefano cerco di non lavorare quasi mai, per me sono sacri! Io e la mia famiglia siamo molto tradizionalisti e abbiamo sempre amato e celebrato il Natale. E' sempre stata una grande gioia per me scrivere le letterine a Babbo Natale e fare l'albero di Natale con mio padre, che arrivava a casa sempre con un abete vero e grandissimo, una volta persino due! Nonostante i borbottamenti di mia mamma per tutti quegli aghi che portavamo in giro per la casa, lui non ha mai rinunciato all'albero vero". 

La tua canzone di Natale preferita di sempre?

"Anche io una volta ho cantato le canzoni di Natale poi racchiuse in un disco e mi è piaciuto moltissimo. Una delle più belle era Jingle Bells versione italiana:

Din don dan
din don dan
che felicità!
oggi è nato il buon Gesù
tra la neve che vien giù

(e qui Cristina canta!)

Progetti musicali per l'anno nuovo?

"Progetti musicali tanti, ma ancora embrionali. Presto vi farò una sorpresa, ma essendo tale non la posso certo svelare adesso. Comunque non ci sarà molto da aspettare...". 

Pandoro o panettone? 

"Amo il pandoro!"

Albero o presepe?

"Faccio sia l'uno che l'altro!"

Natale in famiglia o con gli amici?

"In famiglia, come ho già detto per me questi giorni sono sacri!" 

Film di Natale?

"Non saprei, ce ne sono così tanti...Un anno per esempio ho visto Il Re Leone..."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Cade dalle scale mentre scende dalla Torre Asinelli: soccorsi sul posto

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Lutto in città, se ne va la mitica 'Agnese delle cocomere'

Torna su
BolognaToday è in caricamento