Omicidio a Budrio, ucciso con un colpo di pistola durante una rapina: caccia al killer

E' entrato nel suo locale armato di un fucile e una pistola, ha minacciato la moglie, ferito due clienti per poi ammazzare Davide Fabbri

Foto Sergio Cardin

E' entrato nel locale armato di un fucile e una pistola, ha minacciato la moglie, ferito due clienti per poi sparare e ammazzare Davide Fabbri, 45 anni, figlio del titolare del Bar della Riccardina, nel territorio di Budrio. 

Ora è caccia al killer, descritto come un uomo di bassa statura e probabilmente vestito con una tuta mimetica, che è fuggito a piedi. E' entrato nel bar verso le 22, ha spinto Davide nel retrobottega e gli intimato di consegnargli il denaro, tra i due sarebbe nata una colluttazione, infine il colpo d'arma da fuoco: in un primo momento si pensava che fosse stata letale una ferita alla testa, poi si è accertato che il colpo mortale è stato quello al busto.

COSA E' SUCCESSO. Da quanto si apprende sarebbero partiti anche altri colpi di pistola che hanno raggiunto due clienti, ma non sarebbero gravi. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Molinella e di Budrio. Il RIS ha lavorato per ore effettuando rilievi nei locali e nel parcheggio e nelle campagne adiacenti e lungo il torrente Idice. L'assassino potrebbe essere ferito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche il sindaco di Budrio Giulio Pierini è arrivato a Riccardina: "Si tratta di un fatto di un’efferatezza e una gravità inaudite per Budrio e per qualsiasi altro territorio - ha scritto in una nota - sono inorridito per quello che è successo, ma fermo nel voler reagire immediatamente e senza tentennamenti a quello che è accaduto. Come comunità di Budrio dobbiamo respingere a testa alta questa violenza e chiediamo alle autorità competenti di assicurare alla giustizia il responsabile nel più breve tempo possibile. Vogliamo vivere senza paura e liberi da ogni tipo di violenza e mi batterò perché questo venga garantito alle nostre attività commerciali, economiche e a tutti i cittadini. Budrio vuole essere una comunità sicura per tutti quelli che la abitano: il mio impegno in questa direzione è massimo. Esprimo la mia profonda vicinanza ai famigliari della vittima". Il sindaco ha annullato la manifestazione prevista per oggi degli amministratori e sindaci della Città Metropolitana di Bologna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 29 marzo: contagi +736, altri 99 morti

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento