Detenuto 'distrugge la cella' al Pratello, il sindacato: "Trasferitelo"

I poliziotti penitenziari richiamati fuori dall’orario di servizio

Ancora un episodio di aggressione e disordini al carcere del Pratello. Un giovane detenuto con precedenti per fatti analoghi, durante il turno notturno "manifestava una condotta particolarmente esagitata, distruggeva tutti gli effetti presenti nella camera di pernottamento, specie nel locale bagno, cosi arrecare un grave disturbo alla quiete penitenziaria". Lo scrive il sindacato degli agenti penitenziari Sinappe in una comunicazione inviata agli organi competenti. 

I poliziotti penitenziari, richiamati anche fuori dall’orario di servizio, e il Cmandante di reparto sono intervenuti per 
riportare l'ordine e la sicurezza.

"Appare del tutto discutibile la presenza attuale del detenuto in argomento, senza voler addentrarsi nei profili tecnici di
competenza, considerato però che già in diverse occasioni presentava problematiche gestionali degne di nota - scrive il Sinappe che chiede il trasferimento del soggetto - in altri Istituti, onde evitare eventuali e prossime che potrebbero essere nefaste sia per gli addetti ai lavori che della restante popolazione detenuta". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

Torna su
BolognaToday è in caricamento