La diocesi di Bologna a Roncole e Brescello sulle tracce di don Camillo

Nell'ambito di una iniziativa promossa dalla Petroniana Viaggi e Turismo previsto un incontro con l’arcivescovo Matteo Zuppi, l’on. Fausto Bertinotti e Alberto Guareschi, figlio di Giovannino.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Papa Francesco ha indicato come figura di riferimento per la Chiesa italiana, tra gli altri, anche il don Camillo di Giovannino Guareschi. La Diocesi di Bologna ha subito preso sul serio l'indicazione papale organizzando per sabato 16 febbraio un pellegrinaggio nelle terre di Guareschi e del suo prete emiliano; pellegrinaggio che vuole essere un gesto comunitario di riflessione e di catechesi. Ci sarà l'incontro a Roncole Verdi con il figlio di Guareschi, Alberto, alle ore 10, per riflettere sull'opera di Guareschi e sui suoi straordinari personaggi del Mondo Piccolo. La visita alla casa-museo di Guareschi e alle sue creazioni precederà l’incontro centrale, alle ore 11,30, tra l'arcivescovo Matteo Zuppi e Fausto Bertinotti, moderato dal giornalista Rai Massimo Bernardini al Teatro di Busseto. L'invito della Diocesi è a larghissimo raggio: a parrocchie, gruppi, associazioni e movimenti e a tutta la città. In pullman o in auto tutti sono invitati. Ci si ritrova in Autostazione; partenza in pullman da Bologna alle ore 7,45 di sabato 16 febbraio, con arrivo a Roncole Verdi, alle ore 10. Nella casa di Guareschi (che è accanto alla casa natale di Giuseppe Verdi), si faranno la visita al museo e l’incontro con Alberto Guareschi. Alle 11,30 al teatro verdiano di Busseto singolare dialogo tra l’on Fausto Bertinotti e Mons. Matteo Zuppi condotto dal Giornalista Massimo Bernardini. Dopo la necessaria degustazione di culatello, salumi e Fortana dei fratelli Spigaroli, nel pomeriggio visita a Brescello, al museo di Peppone e don Camillo, con un nuovo incontro e alle 17 la S. Messa prefestiva. Per informarsi e prenotarsi: Petroniana Viaggi 051 261036.

Torna su
BolognaToday è in caricamento