Addio a don Sandri, direttore di Sg Fortitudo: martedì i funerali a San Benedetto

Officerà la cerimonia funebre il cardinal Caffarra. Don Giovanni - consulente spirituale del Csi di Bologna - aveva avuto problemi di salute nei mesi scorsi, poi le sue condizioni si sono aggravate e si è spento al Sant'Orsola a causa di una aggressiva forma virale

Si è spento a 67 anni don Giovanni Sandri, direttore di Sg Fortitudo e incaricato diocesano e regionale per la pastorale dello sport, consulente del Ctg, oltre a essere dal 2009 parroco di San Benedetto e San Carlo.

Nato il 26 giugno 1947, ha trovato da adulto la vocazione ed è stato ordinato sacerdote il 14 settembre 1991. Ha celebrato la sua prima messa solenne a San Giovanni Battista di Casalecchio il 15 settembre 91, quindi come primo incarico è stato cappellano a San Cristoforo. Successivamente è stato cerimoniere del Cardinal Giacomo Biffi, quindi il 22 ottobre 1994 ha preso possesso della parrocchia di Cristo Re delle Tombe.

Da sempre amante dello sport, ha svolto l'attività di arbitro del Csi agli inizi anni '60, entrando poi in Federazione sempre come fischietto. Al termine della sua carriera sul campo è entrato nei quadri dell'Aia Regionale come designatore della serie D. E' stato il successore di don Luigi Guaraldi come consulente spirituale del Csi di Bologna per oltre un decennio, da dieci anni è stato nominato direttore di Sg Fortitudo e presidente dell'Opera dei Ricreatori e componente della Fondazione Insieme Vita nata 11 anni fa per il rilancio degli impianti del Villaggio del Fanciullo.

Don Giovanni aveva avuto dei problemi di salute nei mesi scorsi, poi nella giornata di giovedì le sue condizioni si sono aggravate e dopo un passaggio al Toniolo si è spento al Sant'Orsola a causa di una aggressiva forma virale.

Il presidente di Sg Fortitudo, Giancarlo Tesini, in una nota ricorda don Sandri come "uomo del dialogo, fermo nei principi, ma sempre pronto al confronto. Negli ultimi anni è stato l'artefice delle tante innovazioni in casa Sg Fortitudo, dalla ristrutturazione della palestra a quella del campo Salus, con l'obiettivo di aiutare la polisportiva a ritrovare i valori con i quali don Mariotti l'ha fondata nel 1901. Quindi teneva in maniera particolare al ricordo dei piu' importanti momenti liturgici, da Natale a Pasqua, e nelle scelte importanti ha sempre messo davanti l'educazione dei ragazzi e la loro crescita umana all'aspetto agonistico".

Lunedì alle 19 nella Parrocchia di San Benedetto liturgia della parola in suffragio di don Giovanni, mentre il funerale sarà celebrato martedì 19 agosto. Sarà il cardinale Carlo Caffarra, arcivescovo di Bologna: la funzione sarà celebrata  nella Chiesa di San Benedetto in via Indipendenza 62.

(AGENZIA DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Esce di strada, l'auto finisce nel canale: c'è un morto

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

Torna su
BolognaToday è in caricamento