Dozza, lo splendido borgo medievale diventa un cantiere-scuola

Si fa sempre più stretta la collaborazione tra la Fondazione Dozza Città d'Arte e l'Accademia di Belle Arti di Bologna

Si fa sempre più stretta la collaborazione tra la Fondazione Dozza Città d’Arte e l’Accademia di Belle Arti di Bologna, che ha scelto il Borgo medievale come vero e proprio cantiere-scuola dove formare i suoi studenti. A seguito della felice esperienza di “Affreschi Rinfrescati”, l’iniziativa promossa per il restauro di 28 murales del Muro Dipinto, ieri nella Rocca di Dozza si è tenuto un evento pubblico per illustrare i lavori svolti dai ragazzi e per guardare alle prospettive future, dato che nel settembre 2017 è in programma la XXVI edizione della Biennale del Muro Dipinto.  

Si è trattato di un incontro con la Scuola di Restauro dell’Accademia di Bologna per raccontare a tutta la cittadinanza i lavori effettuati nell’ambito del Cantiere Scuola tenutosi per tre settimane a Dozza tra fine agosto e inizio settembre per il recupero, la manutenzione e il restauro di dipinti murali delle edizioni storiche del Muro Dipinto; in particolare, sono stati oggetto di interventi le opere presenti in via XX Settembre e in piazza Zotti. Alla conferenza sono intervenuti il prof. Alfonso Panzetta, coordinatore della Scuola di Restauro dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, che parlerà de “I Cantieri Scuola. Fondamentali opportunità per una corretta formazione del futuro Restauratore di Beni Culturali”, e la prof.ssa Lucia Vanghi, docente di Restauro Arte Contemporanea all’Accademia bolognese, che parlerà sul tema “Restaurare il contemporaneo: un Cantiere Scuola per le vie di Dozza”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Dozza, è stata organizzata dalla Fondazione Dozza Città d’Arte e dall’Accademia di Belle Arti di Bologna in collaborazione con la Pro Loco di Dozza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, tutte le attività che ripartono il 18 maggio in Emilia-Romagna: nuova ordinanza del presidente Bonaccini

  • Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

  • FOTONOTIZIA| Covid, folla per la discesa della Madonna di San Luca (nonostante il divieto)

Torna su
BolognaToday è in caricamento