Tornano i picchetti dei facchini: bloccata la Cogefrin all'Interporto

Ancora mobilitazioni dei lavoratori della logistica: stamattina blocco all'Interporto, ieri sera fermata SDA di Sala Bolognese

Foto twitter

Si mobilitano di nuovo i lavoratori della logistica: questa mattina blocco alla Cogefrin dell'interporto, azienda che opera per Granarolo, già più volte presidiata per richiedere il reintegro dei lavoratori licenziati. Nonostante la pioggia, si sta allungando la fila dei mezzi fermi dal picchetto dei facchini.

Iera sera 80 lavoratori all'interno della SDA hanno bloccato i mezzi in entrata ed in uscita per richiedere il mancato pagamento dalla ditta subalpaltatrice, la Cooperativa Olimpia "mentre la ditta appaltatrice ITALPRIMA SOC.COOP affidataria diretta dell'appalto presso il cantiere SDA di Sala Bolognese non controllava che questo avvenisse nelle regole legislative", si legge nella nota USB.

Condizione per la rimozione del blocco l'apertura di un tavolo trilaterale tra le ditte corresponsabili della gestione del cantiere ed i lavoratori che da tre mesi non ricevono il salario. Dopo circa tre ore le ditte si sono impegnate con USB ed i lavoratori all'apertura di un tavolo urgente in un incontro alle 17.30 di oggi.

I lavoratori hanno rimosso il blocco consentendo il transito che impediva la viabilità sulla provinciale, ma "ci riserveremo dopo la riunione la possibilità, in caso di risposta negativa, della continuazione delle forme di lotta adottate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Imola: scontro con il camion, morto un ciclista

  • Monte San Pietro: anziano morto durante il trasporto in pulmino, indagini in corso

Torna su
BolognaToday è in caricamento