Via Canali, Fico Eataly world aprirà al pubblico il 15 novembre

E' il Comune di Bologna a darne annuncio. I lavori di allestimento sono in dirittura d’arrivo, e nelle prossime settimane verranno ultimati per assicurare il taglio del nastro nella data prefissata

FIco Eataly World

Aprirà al pubblico il prossimo 15 novembre FICO Eataly World, il più grande parco agroalimentare del mondo, che sta sorgendo a Bologna. La data è stata alla fine posticipata: il sindaco Merola aveva espresso intenzione di inaugurare nel giorno di san Petronio, il 4 ottobre, ma un leggero ritardo dei lavori ha fatto slittare l'inaugurazione di qualche settimana.

La data di inaugurazione è stata decisa dal Comune di Bologna, promotore del progetto, con FICO Eataly World - la società di gestione del Parco -, la Fondazione FICO per l'Educazione alimentare e alla Sostenibilità, Prelios Sgr, che ha istituito e gestisce il Fondo Pai (Parchi agroalimentari italiani) per la sua realizzazione, e con CAAB - Centro Agroalimentare Bologna.

Il Parco, ad ingresso gratuito, punta ad attrarre milioni di visitatori da tutto il mondo, racchiudendo l’eccellenza dell’enogastronomia italiana, dal campo alla forchetta. I lavori di allestimento sono in dirittura d’arrivo, e nelle prossime settimane verranno ultimati per assicurare il taglio del nastro nella data prefissata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I numeri di Fico. Su 10 ettari, un'area complessiva di 100 mila mq con ingresso gratuito, Fabbrica Italiana Contadina racchiuderà tutta la filiera produttiva del cibo, attraverso 2 ettari di campi e stalle all’aria aperta, ed 8 ettari coperti che ospitano: 40 fabbriche, oltre 40 luoghi ristoro, botteghe e mercato, aree dedicate allo sport, ai bimbi, alla lettura e ai servizi. Inoltre saranno disponibili sei aule didattiche, sei grandi “giostre” educative, teatro e cinema. A corredo dell'impianto, un centro congressi modulabile da 50 a 1000 persone e una Fondazione con tre dipartimenti universitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento