Entra dalla finestra, picchia la ex, poi scappa con la figlioletta

L'uomo ha fatto irruzione nell'appartamento di lei a notte fonda

Si è intrufolato dentro casa di notte, passando dalla finestra, poi quando lei lo ha scoperto sono volate le botte, ed è scappato con la figlia. Attimi di paura ieri sera in via Tolstoj quando, intorno alle 4:30 del mattino, i Carabinieri hanno rintracciato un soggetto in strada con una bambina, in zona Barca.

L'uomo, un trentenne tunisino, è stato arrestato e accusato di maltrattamenti in famiglia, sottrazione di minore, lesioni personali e minacce. E' stata la madre della bambina, ex convivente dell'uomo e padre della piccola di sei anni, a chiamare il 112, subito dopo l'irruzione in casa e le botte.

Lui, regolare sul territorio, aveva alle spalle precedenti per stupefacenti, ma nessuna segnalazione su violenze avvenute in famiglia. Da quanto la relazione con lei, cittadina italiana sulla quarantina, era terminata a fine 2018, l'uomo, allontanato da casa, si sarebbe fatto più nervoso e frequenti sarebbero stati i litigi.

Prelevato dai Carabinieri del Nucleo radiomobile, il trentenne è ora in carcere, mentre la bambina è stata riaffidata alla madre.

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

I più letti della settimana

  • Possibili temporali in arrivo, diramato bollettino di allerta dalla protezione civile

  • Maltempo, grandine in provincia: strade chiuse, auto distrutte e finestre in frantumi

  • Aeroporto, volo Bologna-Kos, passeggeri: "A terra da 12 ore come ostaggi virtuali"

  • Incendio in via Casoni: fiamme nella ex fabbrica officine Casaralta

  • Maltempo e grandine: "crivellate" le finestre di via Natali e via Weber

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

Torna su
BolognaToday è in caricamento