Tifosi sul Nettuno durante festa Fortitudo, è polemica

M5S accusa la Giunta di non aver approntato misure a protezione della fontana

Non aver previsto di proteggere la fontana del Nettuno in vista dei probabili festeggiamenti per la Fortitudo rappresenta una "imbarazzante mancanza" da parte dell'amministrazione comunale di Bologna. E' il M5s che va all'attacco di Palazzo D'Accursio, con una dichiarazione della consigliera comunale Elena Foresti.

Ieri, dopo la partita al PalaDozza che ha sancito il ritorno della Fortitudo nell'A1 di basket, i tifosi si sono riversati in piazza Maggiore e non è mancato chi tra loro ha festeggiato salendo sulla vasca del Nettuno.

"Non ci voleva la sfera di cristallo per immaginare che, qualora avesse vinto la Fortitudo andando in serie A- afferma Foresti, parlando alla 'Dire'- la folla di tifosi sarebbe arrivata in piazza per festeggiare il grande evento". Di conseguenza, "questa è l'amministrazione attenta alla tutela del Nettuno- chiede Foresti- e che ha lanciato l'ipotesi, piu' volte da me criticata, di una recinzione permanente?".

Secondo la consigliera grillina, "una protezione temporanea del Nettuno per eventi o giornate particolari è doverosa e lo ribadisco". In effetti, in passato, più volte il monumento è stato 'ingabbiato' per tutelarlo dai festeggiamenti di turno. Ieri non è stato così, anche se la situazione che si è venuta a creare "era più che prevedibile. Non ci sono scusanti", dichiara Foresti. (Pam/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • Bimbo di 2 anni resta chiuso in auto: passante spacca il vetro

  • "Appropriazione indebita": sequestrati 100 immobili a Bologna

  • Coronavirus : l'Università di Bologna sospende lezioni, esami e lauree

Torna su
BolognaToday è in caricamento